Tutti i retroscena di S&M, primo live album dei Metallica

IM_Metallica

Cosa succede quando il thrash metal incontra l'orchestra sinfonica? Basta ascoltare il primo live album dei Metallica che, dall'omaggio ai Deep Purple a quello a Ennio Morricone, è ricco di curiosi e intriganti retroscena. 

Dal 1981 i Metallica hanno forgiato il loro marchio sul thrash metal, genere appartenente al mondo underground e nutrito dall'influenza sotterranea dell'hardcore. Tuttavia, alla fine degli anni Novanta, l'originalità del loro stile è avanzata verso una fase decostruttivista, soprattutto dopo l'effetto straniante generato dal BLACK ALBUM (1991). Serviva così un incentivo, che arrivò proprio da un ex collaboratore, con cui i Metallica avevano lavorato alla composizione di Nothing Else Matters.

Lui è Michael Karmen, compositore e guida della San Francisco Symphony, un'orchestra composta da 100 musicisti

Dopo la loro collaborazione all'inizio degli anni Novanta, l'artista incontra la band ai Grammy Awards Show del 1992, proponendo, dopo l'ascolto di Elevatordi produrre insieme un live album a sfondo orchestrale. L'idea rifiorisce solo sette anni dopo quando, il 23 novembre 1999, l'Elektra Records pubblica S&M.

Nell'album, l'orchestra di Karmen gioca un ruolo arricchente. La sua presenza forte e riconoscibile, da alcuni definita eccessiva, perché soffoca le chitarre, esalta invece uno spirito rinnovato del thrash metal, che incontra una morbidezza rude di sfumature neoclassiche e sinfoniche. 

L'album è innanzitutto un omaggio al compianto bassista Cliff Burton, morto in un incidente nel 1986 durante il tour svedese di MASTER OF PUPPETS. Burton era un amante della musica classica, soprattutto di Bach, e per questo le sinfonie del grande compositore riecheggiano nella versione orchestrata di Master of Puppets in una dedica d'amicizia e memoria.

C'è poi un importante richiamo al similare concerto orchestrale realizzato nel 1969 dai Deep Purple, band amatissima dal frontman Lars Ulrich. In quel caso, il Concert For Group And Orchestra fu accompagnato dalla Royal Philarmonic Orchestra di Londra. Emergono dunque due ragioni fondanti per dare voce a un album così particolare. 

Anzi, un doppio album, coagulato in due ore e venti di musica composta da cavalli di battaglia e brani inediti rielaborati da Karmen con la sua orchestra. E compare anche la celebre Ectasy Of Gold, composta da Ennio Morricone per il cult Il buono, il brutto e il cattivo e diventata ormai iconica composizione d'apertura dei concerti dei Metallica.

Così, tra classici come Ride The Lighting ReLoad, il live album è sicuramente una perla originale della carriera del gruppo ed è ritornato in forma di film concerto nel 2019, con il titolo di S&M2. Una celebrazione monumentale in memoria dell'originale, che ha incassato 5,5 milioni di dollari al botthegino. Insomma, un esperimento riuscito.

You May Also Like