16 canzoni per la perfetta festa in stile anni ’80

Duran Duran, As The Lights Go Down, vinile, Stonemusic, Recors Store Day

Voglia di ballare e cantare sulle note delle hit anni Ottanta? Nessun problema perché l'epoca d'oro del pop offre una collezione di brani che attraversano diversi generi, toccando anche la disco e l'immancabile rock. Riscopriamo 16 canzoni da playlist!

Don't You Want Me (1981), The Human League

Tra elettropop, new wave e disco, il trio britannico ha svettato gli anni Ottanta con una strumentazione puramente elettronica. La loro aura fantascientifica detta così il ritmo di un sound cybernetico

Thriller (1982), Michael Jackson

Immancabile hit da gustarsi fino all'esasperazione, la punta di diamante di Michael Jackson avvolge una serata licantropica all'insegna del celebre balletto.

Non Sono Una Signora (1982), Loredana Bertè

La dama dai capelli blu ha raggiunto i settanta, ma la sua voce graffiante modella ancora le sonorità più incendiarie. E la sua chicca per eccellenza del 1982 ha un lascito eterno.

Self Control (1984), Raf

Nel cuore degli Eighties, il cantautore pugliese lancia un singolo coverizzato lo stesso anno dalla cantante statunitense Laura Branigan. Un successo in tutte le direzioni, indimenticabile perla del periodo. 

The Wild Boys (1984), Duran Duran 

Se Raf ci riporta a quella Notte Prima Degli Esami dal sapore nostalgico, a braccetto con lui subentra la più fervida hit dei Duran Duran, in seconda posizione per quattro settimane consecutive

Non Voglio Mica La Luna (1984), Fiordaliso

Dal palco di Sanremo alle ugole di chi non può più smettere di cantarla, l'inno di Fiordaliso plasma il ponte tra passato e presente con una viva energia carismatica. 

Big In Japan (1984), Alphaville

Dalla Germania con furore arriva il singolo di debutto degli Alphaville. L'indomabile synth accompagna il sound pop con una canzone dal ritornello indimenticabile. 

Take On Me (1984), a-Ha

Altro debutto favolistico dalle trame synth-pop per l'affascinante trio norvegese degli a-Ha. Una delle hit più trainanti degli anni '80 accompagnata da uno storico video, sul podio con Thriller. 

Happy Children (1984), P. Lion

Pietro Paolo Pelandi, in arte P. Lion, porta la disco italiana a livelli internazionali, con un brano immancabile nelle playlist da sabato sera. A dimostrazione di come una sola canzone possa costruire una leggenda. 

People From Ibiza (1984), Sandy Marton 

E in Italia scala rapidamente le classifiche anche il pezzo condotto dal croato dalla folta chioma bionda. Dal Festivalbar alle spiagge estive, People From Ibiza è un simbolo generazionale

You Spin Me Round (Like A Record) (1985), Dead Or Alive

Agli inizi del nuovo millennio Gigi D'Agostino ne fa una cover pirotecnica, ma di Pete Burns ce n'è solo uno, alla guida di un pezzo impossibile da non ballare. 

Tarzan Boy (1985), Baltimora 

Jimmy McShane conduce invece le fila di un brano da pista da ballo, sull'urlo iconico di un simbolo letterario e televisivo: Tarzan. Così una intro ipnotica traccia la firma del successo dei Baltimora. 

Venus (1986), Banarama

Anche una cover può illuminare un'epoca. Così accade con Venus, motore psichedelico degli Shocking Blue nel 1969, che diventa exploit disco pop tra le movenze delle Banarama. 

Touch Me (I Want Your Body) (1986), Samantha Fox

E dalla Gran Bretagna ai riflettori di Festival Bar 1986 irrompe una felina performer che canta a ritmo di danza, scrivendo una parentesi disco di larga orecchiabilità. 

I Wanna Dance With Somedbody (Who Loves Me) (1987), Whitney Houston 

Un Grammy Award non si discute, soprattutto se la sua interprete è una delle più talentuose e dirompenti cantanti pop anni '80. Così già il titolo invoglia a cantare e ballare un'eterna icona tra le luci strobo

Need You Tonight (1987), INXS

Una intro celeberrima traccia il picchiettante ingresso di Michael Hutchence. E l'indimenticabile frontman incorncia Need You Tonight con la sua suadente voce, in un crescendo scandito da sonorità funk

You May Also Like