I vinili più quotati al mondo: qual è la band protagonista della classifica?

Banco, Transiberiana, Vinile, classifica, FIMI, più venduti, Italia

Alcuni vinili hanno collezionato nel tempo un'importanza tale da conferire loro migliaia di dollari di quotazione. E i Fab Four non possono mancare in una selezione d'eccezione, dato che quattro dei loro album occupano da soli le prime posizioni in classifica. Quali sono e perché sono così preziosi?

THE WHITE ALBUM (1968)

Il 5 dicembre 2015, Ringo Starr e la moglie Barbara Bach hanno messo all’asta da Julien’s la primissima copia di THE WHITE ALBUM, numerata 0000001. Si tratta di un cimelio tenuto da Starr nella cassaforte per 35 anni e in perfette condizioni, tanto da raggiungere un prezzo finale di 790.000 $. Già le prime valutazioni erano sui 40.000-60.000 $, ma un fervente estimatore ha superato qualunque previsione. Si tratta di un'opera più unica che rara perché appartenente alle prime quattro copie stampate, regalate ai Beatles dalla Apple Records. La sua peculiarità dimora poi nella versione Mono dell’album, largamente preferita dai fan dei Beatles rispetto alla versione Stereo. La versione pre-mixaggio si dota infatti di un'inedita Don't Pass My By, più veloce e accompagnata dal violino e di una versione molto più corta di Helter Skelter.

Beatles, White Album, Epiphone Casino, Classic Rock, Stone Music
SGT. PEPPER'S LONELY HEARTS CLUB BAND (1967)

Non è da meno l’ottavo album in studio dei Fab Four, ma nella sua veste autografata da tutti e quattro i membri. Si suppone esistano diverse versioni  dato che, quando il disco uscì nel 1967, i fan erano soliti appostarsi fuori da Abbey Road per farsi firmare una copia. Una di queste è stata battuta all’asta a Dallas, Texas, nel 2013, per un valore di 290.000 $ contro la quotazione iniziale di $30.000. Ma un’interessante storia riguarda uno dei proprietari delle copie firmate di SGT. PEPPER’S LONELY HEARTS CLUB BAND, che incontrò per la prima volta i Beatles nel 1967, dopo il mixaggio in studio di All You Need Is Love e si fece firmare il disco. Quel giorno però mancava Ringo, che il proprietario riuscì a incontrare a distanza di trent’anni per la firma, nel 1997. Anche in questo caso un memorabilia da collezione eccezionale.

YESTERDAY AND TODAY (1966)

L'eccezionalità di quest'album appartiene invece alla sua copertina originale, distribuita solo negli USA dalla Capitol Records e conosciuta come Butcher Cover. Il titolo rimanda alle insolite vesti dei bravi ragazzi di Liverpool, abbigliati come macellai, con tanto di camici bianchi, pezzi di carne e brandelli di bambolotti. Ecco, proprio tale carneficina estetica, figlia di una fotografia di Robert Whitaker, valse alla raccolta il ritiro dalle scene a un giorno dalla sua pubblicazione, nel 1966. E la preziosità dei pochi album originali rimasti in circolazione viene rivelata il 20 febbraio 2016. Uno dei rari cimeli viene infatti battuto all’asta in Texas per 125.000$. Si tratta della copia di un avventore che sgraffignò il desiderato album dagli scaffali prima del suo ritiro. 

LOVE ME DO (1962)

Di più recente memoria è invece il record di vendita raggiunto dal singolo di lancio dei Beatles a inizio anni Sessanta: LOVE ME DO. Una prima copia dell'album è stata venduta a 10.000$ nel 2013, ma la quota più alta si è raggiunta nel 2017 per un valore di 14,757$, sulla celebre piattaforma online Discogs. Tali dati, riportati da Billboard, sanciscono un esito straordinario, certificato da una particolare caratteristica. Si tratta di un errato spelling del nome di Macca, chiamato McArtney sulla cover. Solo 250 copie dell’album conservano quest’errore, estremamente prezioso per i collezionisti più affiatati. E un episodio tragicomico ha riguardato proprio una delle copie nel 2019, quando un uomo ha dato in beneficienza la sua a un negozio del West Sussex. Quando l’ha scoperto la British Heart Foundation è rimasta scioccata nello scoprire il suo valore, quotato inizialmente sui $20.000.

Scopri le più succose storie sui Beatles nella monografia a loro dedicata! Puoi acquistarla in formato cartaceo o digitale sul nostro store online, cliccando qui.

beatles classic rock glorie n.4 sprea editori
You May Also Like