Questa notte è morto Franco Battiato

franco battiato

Si è spento nella sua casa di Milo all'età di 76 anni, dopo una lunga malattia che lo aveva accompagnato negli ultimi anni.

Stanotte abbiamo perso una delle personalità più eclettiche della nostra storia musicale. Grazie alle sue sperimentazioni prog, pop, alternative, new wave, la nostra musica non sarà più la stessa. La notizia viene dalla famiglia del cantautore, che spiega che «le esequie si terranno in forma strettamente privata. La famiglia ringrazia tutti per le innumerevoli testimonianze di affetto ricevute».

Più di 50 anni fa i primi contatti significativi con il mondo della musica, tra l'amicizia con il grande Giorgio Gaber e le esperienze a Milano, i contratti discografici e il debutto televisivo nel 1967, con Gaber e Caterina Caselli nel ruolo di conduttori del programma Diamoci del tu.

Uno degli ultimi grandi nomi della nostra storia musicale che se ne va, lasciandoci il ricordo di un pensiero provocatorio, fresco, impegnato politicamente (per un anno, Battiato fu anche assessore alla Regione Sicilia con la giunta Crocetta). I suoi brani sono e saranno parte della nostra storia, e anche se nella cultura popolare il suo nome è portato avanti da Centro di Gravità Permanente, sappiamo che è la punta di un iceberg che corre su contaminazioni di ogni genere. 

Discreto, timido, interessato, Battiato è sempre stato curioso della musica in ogni sua declinazione: dalla classica e sinfonica fino all'elettronica. A questo interesse dobbiamo gran parte dell'apertura italiana nei confronti di generi musicali avanguardistici.

You May Also Like