L’unica volta in cui Who e Led Zeppelin condivisero il palco

the who concerti italia

Una data da segnare su un immaginario diario di memorie rock è il 25 maggio 1969, giorno in cui i Led Zeppelin, astri nascenti, e gli Who, già alfieri della loro quarta opera, TOMMY, condivisero un palco memorabile.

Quando si immagina un palco condiviso tra due grandi firme del rock come Who e Led Zeppelin, ci si può aspettare solo una degna esibizione. E la memoria più recente ci porta all'ultimo live di Keith Moon con i Led Zeppelin, sul palco del Forum di Inglewood, Los Angeles, del 23 giugno 1977. Lì il vulcanico batterista divise la posizione con John Bonham, eclettico maestro dello strumento che avrebbe seguito Moon, scomparso l'anno seguente, nello stesso fatale destino. Il 24 luglio avrebbe sancito anche l'ultima esibizione dei Led Zeppelin negli Stati Uniti, a causa della successiva tragica morte del figlio di Robert Plant, Karac, a soli 5 anni.

Torniamo a quasi dieci anni prima, quando le due band inglesi regnarono sovrane sullo stesso palco. In quel frangente storico, i Led Zeppelin erano ai loro albori discografici, freschi del debutto dell'album LED ZEPPELIN, il 12 gennaio 1969. Gli Who, invece, erano già stati lanciati da MY GENERATION (1965) e fieri portavoci di una delle loro opere più belle, TOMMY (1969), seguita dall'omonimo film di Ken Russell, nel 1975. Dalla loro parte una collezione di brani di successo, capitanata dalla recente Pinball Wizard, diciannovesima nella classifica Billboard di quell'anno. Dall'altra l'energia esplosiva delle prime canzoni, tra cui Dazed And Confused, I'm Gonna Leave You e, per la prima volta su un palco, Whole Lotta Love

Eccoli incontrarsi in un evento unico nel suo genere, accompagnato da un doppio biglietto in cui il nome degli esordienti Zeppelin venne scritto sbagliato (Lead Zeppelin). Come data fu scelta il 25 maggio 1969, nell'immensa sala concerti del Merriwheater Post Pavilion di Columbia, Maryland. Davanti a un pubblico di 20.000 persone in fibrillazione, i Led Zeppelin, appena sorti dalle ceneri gloriose degli Yardbirds, aprirono il concerto dei loro colleghi. Sembra che fu necessario costringerli a scendere dal palco staccando la spina, perché non avevano intenzione di fermarsi, trascinando fuori programma la serata. Il doveroso compito toccò a uno sfortunato membro dello staff degli Who

Non solo, ma quando gli Who salirono sul palcoscenico vennero da un pubblico già caldo, forse troppo, dato che aveva già oltrepassato la sicurezza e distrutto diverse parti della sala. Niente di nuovo per l'esplosiva band, che rispose con altrettanta venalità distruttiva, incendiando gli animi e sfasciando, come da tradizione, gli strumenti. Una chiara risposta all'esibizione più pacata e ortodossa dei Led Zeppelin, almeno in quel momento. Di entrambe le performance rimangono dei filmati di backstage registrati su pellicola 8mm, che danno un assaggio della grandiosità dell'evento. Per i Led Zeppelin, soprattutto, al loro secondo giro in Nordamerica per il tour primaverile del 1969, iniziato il 18 aprile e conclusosi il 31 maggio con la tappa a Fillmore East. E chi ben comincia...

You May Also Like