Le ultime ore di John Denver su un aereo sperimentale

johndenver.5

John Denver ha scritto alcuni dei brani folk più famosi nella storia della musica statunitense. Scomparve tragicamente in un incidente aereo nel 1997. 

Nacque Henry John Deutschendorf Jr. il 31 dicembre del 1943 a Roswell, in Messico. Suo padre era un ufficiale della Air Force statunitense che, alla fine dei suoi anni di servizio, decise di diventare un istruttore di volo su piccoli velivoli. Fu proprio lui ad insegnare a Denver come pilotare gli aerei in tenera età, passione che avrebbe poi perpetrato fino alla fine dei suoi giorni. Tra gli anni '40 e '50, Denver e la sua famiglia viaggiarono moltissimo a causa del lavoro del padre. Il suo, era un carattere introverso. Denver non si sentiva mai veramente a suo agio in nessun luogo, tranne quando, a undici anni, ricevette in regalo una Gibson acustica, con la quale riuscì a sbloccarsi esibendosi su piccoli palchi. 

La carriera di John Denver 

Nel 1964, John Denver si trasferì a Los Angeles per dare inizio alla sua carriera di performer. Cambiò il suo nome con quello d'arte con cui ha consacrato il so nome all'eternità e, l'anno successivo, si traferì a New York per rimpiazzare Charlie Mitchell nell'omonimo trio. Nel '69, l'artista diede inizio alla sua fortunata carriera solista e nel 1971 aveva già rilasciato quattro album in studio. Proprio in quel periodo, Denver ascese all'Olimpo dei grandi songwriters americani grazie a brani come Take Me Home, Country Roads. Gli anni '80 e '90 segnarono il declino dell'artista, dopo due matrimoni falliti e una dipendenza da alcool e stupefacenti che lo allontanò dal mondo dell'aeronautica. 

La tragica morte dell'artista 

Era il 12 ottobre del 1997. John Denver trovò la morte in un incidente aereo, mentre pilotava un velivolo sperimentale che aveva acquistato da poco. Dopo aver eseguito qualche volo di prova, Denver decise di sorvolare l'oceano, ma l'aereo precipitò a Monterey Bay, in California, senza lasciargli scampo. La sua morte segnò profondamente il mondo della musica country. 

Furono diversi i fattori che portarono alla morte di John Denver. Per prima cosa, il cantautore si rifiutò di rifornire il velivolo, pensando ci fosse abbastanza combustibile per un volo breve. Inoltre, l'artista non poteva volare per la legge, a causa dei suoi trascorsi da alcolista. In ogni caso, gli esami autoptici a cui la salma fu sottoposta, attestarono che, quel giorno, Denver non aveva bevuto. 

Cospirazioni dietro il decesso di John Denver 

Dopo la morte di John Denver, in molti hanno speculato sul suo decesso. Le cospirazioni più accreditate sostengono che un pilota con la sua esperienza non avrebbe mai potuto commettere errori di manovra o negligenze come quella del rifornimento e che, in realtà, Denver avesse deciso di compiere un gesto estremo a causa della depressione di cui soffriva. L'artista aveva solo 53 anni quando perse la vita. 

You May Also Like