Palmer ha trovato il modo di riportare Emerson & Lake sul palco

emersonlakeandpalmer-1a

Tutti credevano che per gli Emerson, Lake & Palmer fosse arrivata la fine. Eppure, Carl Palmer avrebbe trovato un modo per portare avanti l'inestimabile lascito della band. 

Nel 2010, il celeberrimo trio che spinse il progressive rock verso sponde sonore ancor più visionarie suonò le ultime note ad un festival londinese. Palmer ricorda con grande dolore quel momento in cui seppe che, una volta salito su quel palco, avrebbe detto addio a decenni di onorata carriera accanto al tastierista Keith Emerson e al bassista, chitarrista e cantante Greg Lake. Entrambi, già allora, erano succubi di gravi problemi di salute che li condussero alla morte. Oggi, a ben undici anni di distanza da quel giorno, sembra che Palmer non voglia darsi per vinto, avendo intenzione di riportare i compianti colleghi sul palco per un intero tour, ma come? 

emerson lake and palmer

Le intenzioni di Carl Palmer 

Nel corso di una recente intervista rilasciata alle penne di Rolling Stone, Carl Palmer ha spiegato di voler riportare Keith Emerson e Greg Lake sul palco nel 2022 inoltrato. L'intenzione del batterista sarebbe quella di utilizzare schermi divisi contenenti riprese e primi piani dal live della band alla Royal Albert Hall di Londra nel 1992. A detta di Palmer, questo sarebbe meglio che suonare con degli ologrammi, apparirebbe più autentico e reale e sarebbe sincronizzato. La proposta, già accettata dagli esecutivi della band, sarebbe parte di un progetto più grande atto a rivalutare il brand del trio.

Gli sforzi di Palmer sono stati osannati dai fan e demoliti dalla critica. Tra apparizioni televisive, boxset da collezione e la possibilità di dare vita ad un biopic, pare che gli Emerson, Lake & Palmer faranno molto parlare di sé nei prossimi anni. Lo stile degli Emerson Lake & Palmer, del resto, è sempre stato oggetto di lodi e speculazioni. La scelta di non avere una chitarra solista e di costruire arabeschi sonori tanto estesi ed eclettici li portò subito sulla cresta dell'onda e, oggi, la loro opera ha modo di rimanere eterna grazie alla maestosa mole di artisti, contemporanei e non, profondamente influenzati dal loro stile compositivo fuori dal comune. 

You May Also Like