Le collaborazioni più assurde di Elton John

Elton JOhn, Anton Dolin, New York Times, The Guardian, Variety, Bohemian Rhapsody, Popular, stonemusic.it

Nel corso della sua carriera, Elton John ha collaborato con diversi artisti, ma alcuni dei lavori condivisi con altre figure dello spettacolo, sono risultate particolarmente singolari. 

Quando si parla di una personalità esuberante ed istrionica come quella di Elton John, pensare che non ci siano stati trascorsi singolari nella sua carriera artistica è praticamente impossibile. A partire da questa premessa, Rocketman non ha mancato di lavorare al fianco di personalità curiose o che, quanto meno, risultavano inaspettate dal pubblico. In quest'articolo, abbiamo raccolto le più bizzarre

Sylvester Stallone 

Lavorando alla colonna sonora di Rocky V nel 1990, Elton John decise di coinvolgere Sylvester Stallone nelle incisioni di Measure Of A Man. Ciò che rende questa collaborazione ancor più strana è il fatto che Elton John non abbia impiegato le sue abilità di songwriter per comporre la canzone che, invece, è firmata da Alan Menken

Eminem 

Quando Eminem partecipò ai Grammy nel 2001 con il suo LP MARSHALL MATHERS, raccolse una miriade di critiche per i suoi testi, considerati omofobi da molti. Elton John fu tra le personalità che appoggiò Slim Shady, diventandogli amico al punto da condividere il palco con lui per eseguire Stan suonando il piano in una versione più melodica della traccia. 

Tupac Shakur 

La collaborazione tra Elton John e Tupac fu molto più di un incontro fugace. Rocketman comparve nell'album postumo dell'artista, pubblicato nel 2004. Prodotto da Eminem, il brano in cui John compare è intitolato Ghetto Gospel

South Park 

In uno degli episodi di South Park, compaiono Elton John e Bernie Taupin. Per ricambiare il favore, l'artista decise di prendere parte a WAKE UP WENDY, un album uscito nel 1998, con una canzone scritta appositamente per il disco. Successivamente, John è apparso anche in Chef Aid: The South Park Album, dove WAKE UP WENDY fu presentato al pubblico. 

Anne Rice 

Nonostante il successo riscosso da Elton John a Broadway, il musical del 2006 basato sui romanzi di Anne Rice si rivelò un flop. Il progetto fu stroncato sul nascere e, nonostante furono registrati dei casting, il progetto non vide la luce, ma le canzoni composte da John per l'occasione finirono leakate in rete. 

Queens Of The Stone Age 

Elton John prese l'iniziativa personalmente, esprimendo il desiderio di lavorare con i Queens Of The Stone Age chiamando Josh Homme al telefono. Nel corso di un'intervista rilasciata ad NME, l'artista disse: "Mi ha chiamato al telefono e impiegai circa un minuto a capire se fosse uno scherzo o meno. Alla fine ci raggiunse ed incidemmo una canzone dal vivo insieme, fu un'esperienza meravigliosa. Credo che imparare qualcosa da qualcun' altro e divertirsi nel farlo sia la chiave per una collaborazione di successo. Farlo con Elton è stato meraviglioso"

You May Also Like