I 9 film in cui avrebbero potuto recitare i Beatles

beatles

Nel corso degli anni, i Beatles sono apparsi in tre lungometraggi, uno speciale televisivo ed un cartone animato autorizzato. Ciò nonostante, le opportunità per i Fab Four di recitare sarebbero potute essere molte di più. 

Molti cantanti e artisti famosi hanno avuto l'opportunità di recitare sul grande e piccolo schermo: da Bing Crosby a Frank Sinatra, fino ad arrivare ad Elvis Presley. Nel caso dei Beatles, la band volle stravolgere, ancora una volta, le carte in tavola. Tra commedie musicali, documentari e film concerto, i Beatles sono apparsi in tre lungometraggi, salvo poi rinunciare a nove occasioni diverse di riproporsi innanzi agli appassionati della Settima Arte. In questa classifica, vi presentiamo i nove film in cui i Beatles avrebbero potuto recitare. 

CS_Beatles

The Yellow Teddybears 

Dei tanti progetti offerti ai Beatles prima di A Hard Day's Night, The Yellow Teddybears è uno dei più famosi. Sarebbe stato uno dei primissimi film sul rock. Una storia di primi amori, errori di gioventù e musica eccezionale. I Beatles rivelarono di non aver voluto apparire nel film poiché gli fu proibito di utilizzare brani da loro composti. Alla fine, il film uscì negli Stati Uniti col titolo di Gutter Girls

A Talent For Loving 

Dopo Help, i Beatles trovarono un'idea per il loro prossimo film quasi immediatamente. Il produttore Walter Shenson gli propose una scenggiatura di Richard Condon basata su un suo romanzo omonimo: A Talent For Loving. La storia voleva che la band ricoprisse i ruoli di quattro uomini di Liverpool emigranti nel Vecchio West, in lotta fra loro per la mano di una giovane donna. Alla fine, la band rifiutò l'idea e Condon modificò la sceneggiatura per dare vita a Gun Crazy. 

Il Libro Della Giungla 

In molti, guardando il primo film animato su Il Libro Della Giungla si sono chiesti come mai, in lingua originale, i tre avvoltoi parlano con forte accento inglese e, in generale, perché sfoggiano capigliature anni '60. Questo, perché le loro voci sarebbero dovute essere affidate ai Beatles, ma alla fine non fu possibile a causa di impegni inconciliabili

Il Signore Degli Anelli

Lennon era particolarmente entusiasta all'idea di trasformare il capolavoro di J.R.R. Tolkien in un film. Lui avrebbe interpretato Gollum, Paul McCartney avrebbe vestito i panni di Frodo, George Harrison di Gandalf e Ringo Starr sarebbe stato Sam. Gli artisti si rivolsero a Stanley Kubrick per un'eventuale direzione, ma il regista pensò che il libro non si prestasse a dovere ad un adattamento cinematografico. In ogni caso, il progetto incontrò la disapprovazione di Tolkien, venendo stroncato sul nascere.

I Tre Moschettieri

I produttori Alexander ed Ilya Salkin assunsero il regista di Help e A Hard Day's Night, Richard Lester per dirigere un nuovo adattamento cinematografico del famoso romanzo di Alexandre Dumas, con la speranza di coinvolgere i Beatles nel cast. Purtroppo per loro, però, i Fab Four rifiutarono l'offerta e il progetto vide la luce solo qualche anno dopo l'accaduto.

Shades Of A Personality 

Walter Shenson continuò per diverso tempo a tentare di spingere i Beatles a recitare in altri ruoli che non fossero loro stessi. Ci arrivò molto vicino quando gli propose la sceneggiatura di Owen Holder di Shades Of A Personality, film mai realizzato riguardo un uomo di nome Stanley Grimshaw con quattro personalità distinte. Pare che i Beatles abbiano addirittura provato a collaborare con Michelangelo Antonioni per la direzione della pellicola, prima di perdere interesse poiché troppo coinvolti nella creazione di SGT. PEPPER'S

Up Against It 

Non volendo rinunciare completamente al progetto sopracitato, i Beatles e Brian Epstein si rivolsero a Joe Orton per lavorare all'opera di Holder. Alcune modifiche furono aggiunte e Orton firmò una trama intensa, ricca di colpi di scena e sequenze estreme. In ultimo, la band rifiutò l'idea di Orton che, apportando ulteriori modifiche, decise di venderla ad un altro produttore: Oscar Lewenstein. Nella notte in cui i due avrebbero dovuto siglare l'affare, Orton fu ucciso dal compagno Kenneth Halliwell. 

Get Back 

Nonostante abbia, poi, visto la luce come Let It Be, il documentario Get Back fu un progetto abbandonato, nella sua bozza iniziale, a causa degli attriti interni che, ormai, avevano logorato irreversibilmente il nucleo dei Beatles. La pellicola era sul punto di vedere la luce, un documentario sugli ultimi giorni dei Beatles senza filtri che si sarebbe dovuto concludere con l'ultimo concerto del gruppo dal 1966, trasmesso in televisione. Quando George Harrison lasciò la band, però, i piani dei restanti di Liverpool sfumarono a causa delle condizioni imposte dal chitarrista per ritornare in studio. 

Yellow Submarine 

Robert Zemeckis di Ritorno Al Futuro e Chi Ha Incastrato Roger Rabbit pensò di lavorare ad un remake animato di Yellow Submarine nel 2009, ma sofferente di due fallimenti al boxoffice, decise di non rischiare ulteriormente in termini economici.   

You May Also Like