Beck: le 10 migliori cover di pezzi rock

Beck conquistò il successo grazie al suo stile frutto dell'unione di folk, blues, funk e psichedelia. Il suo approccio post-moderno lo portò all'attenzione del grande pubblico, ma la sua passione per il rock classico non è mai scomparsa.

Beck ha osservato diversi tributi, nel corso della sua carriera, ai mostri sacri del rock classico. David Bowie, John Lennon e Rolling Stones hanno profondamente influenzato il suo modo di concepire la musica, sia sul palco che in studio. In questa classifica, vi presentiamo alcune delle migliori cover di brani rock mai proposte dall'artista.

Velvet Underground and Nico - Black Angel's Death Song

Incisa con la sua cover band, i Record Club, questa versione acustica del brano trasporta tutto il nichilismo disfattista di cui la traccia originale è intrisa, pur rinunciando alle scosse della chitarra di John Cale. Beck non ha mai nascosto la sua passione per i Velvet Underground, proponendo diverse cover della band dal vivo.

John Lennon - Love

Pur riproducendo con rispetto le medesime atmosfere del brano originale, Beck decide di aggiungere una chitarra grintosa e linee vocali sovraincise. Beck suona Love dal vivo dal 2001, la versione incisa risale al 2014.

David Bowie - Win

Nostalgica, eppure ricca di mordente, la cover di Win di Beck in acustico è tra le sue gemme più brillanti. Il cantautore avrebbe usato parte del brano del Duca Bianco, in sampling, nella sua traccia Debra.

Rolling Stones - Sweet Virginia

Beck suonò Sweet Virginia insieme a Eddie Vedder e Mike Ness, aggiungendo una sezione d'armonica. La loro interpretazione della canzone è profonda e intensa.

INXS - Guns In The Sky

Una delle cover più personali dell'artista. Qui, Beck collabora con i membri di Lairs, St. Vincend ed Os Mutantes per proporre un brano coinvolgente, influenzato dal suo inconfondibile stile.

David Bowie - Diamond Dogs

Nel 2000, Beck ricostruì la traccia alle radici, riducendola all'osso per renderla parte della colonna sonora di Moulin Rouge.

Velvet Underground and Nico - Sunday Morning

Il primo singolo inciso con i Record Club, sarebbe poi stato incluso nella versione deluxe in vinile di ONE FOOT IN THE GRAVE. Per l'occasione, Beck collaborò con il cantante islandese Thorunn Magnusdottir

Rolling Stones - No Expectations

Registrata nel 2000 con Beth Orton, in questa cover Beck esplora i meandri più tormentati dell'anima di Mick Jagger e li rende suoi. 

Bob Dylan - Leopard Skin Pill Box Hat 

Partì da un interessante progetto di beneficenza, chiamato War Child Present Heroes, nel quale venne chiesto a leggende del passato di selezionare i migliori artisti della nuova generazione per eseguire brani appartenenti al loro repertorio, nel quale Bob Dylan scelse Beck per suonare Blonde On Blonde. In quell'occasione, il cantautore fu travolto da un impeto creativo dal quale scaturì la cover di Leopard Skin Pill Box Hat

David Bowie - Sound And Vision 

Nel 2013, Beck si cimentò nella reinterpretazione di uno dei brani più pomposi ed eclettici di David Bowie, proveniente direttamente dagli anni '70. L'artista fu abile e ispirato, reinventandone il sound per il nuovo panorama musicale, senza rinunciare al fascino della traccia. 

You May Also Like