Annunciate le date del “The Who Hits Back Tour” 2022

the-who

Gli Who torneranno presto ad infiammare i palchi, con un nuovo tour, intitolato The Who Hits Back, annunciato a sorpresa. 

La kermesse avrà inizio il 22 aprile prossimo a Ft. Lauderdale e terminerà il 5 novembre a Las Vegas. Il nuovo tour degli Who marcherà il ritorno della band al completo dal vivo per la prima volta da febbraio 2020. Al gruppo si affiancherà ancora un'orchestra per ogni singola performance. In concerto, la band ripercorrerà i punti salienti della sua carriera attraverso le hit di maggior successo pubblicate negli anni. 

thewho

Le parole della band 

In un comunicato stampa nel quale Roger Daltrey ha annunciato l'inizio del tour, il cantante si è così espresso: "Pete ed io avevamo detto che saremmo tornati, ma non pensavamo che avremmo dovuto aspettare due anni per avere questo privilegio. Tutto questo, però, ha reso la possibilità di poterci esibire ancor più speciale. Sono cambiate così tante cose a causa della pandemia, quindi siamo felici di poter accogliere di nuovo tutti: la band, la crew e i fan"

Daltrey, dal canto suo, aveva pianificato di esibirsi da solo dal vivo per qualche data, ma si vide costretto a rivedere i programmi a causa dell'incalzare della pandemia. "Quando ho prenotato i palchi qualche mese fa, ero sicuro che le cose sarebbero tornate alla normalità in agosto, ma a causa delle incertezze sugli spostamenti, ho deciso di cancellare gli show"

Intervistato da Rolling Stone nel 2021, Pete Townshend dimostrò di non condividere la medesima propensione del collega nei confronti dei tour: "Mi sentivo, in un certo senso, sollevato all'idea di non andare in tour. Avrei fatto un buon lavoro, ne sono sicuro. Ma sentivo di aver bisogno di una pausa, come chiunque altro ad ogni modo. C'è una parte di me a cui non piace l'idea di andare in tour. Si tratta di qualcosa che non mi ha mai realmente attratto. Sfortunatamente, pare che sia davvero bravo dal vivo". Per il momento, il tour degli Who si concentrerà sugli Stati Uniti, ma non è detto che, in futuro, la band non aggiunga date in Europa e, magari, in Italia. 

You May Also Like