“This Land Is Your Land”: l’inno folk di Woody Guthrie compie 82 anni

In molti lo considerano un inno nazionale alternativo, per altri il frutto di un dissidio tra cantautori. This Land Is Your Land ha fatto la storia del folk, venendo ricordato come un baluardo del genere, firmato da un suo capostipite. 

Woodrow Wilson Guthrie nasce in Okemah, negli Stati Uniti, nel 1912. Colonna portante del folk statunitense, le influenze dell'artista spaziavano dal blues al gospel, facendo delle sue canzoni, pioniere del genere di protesta, commistioni intense di passione e ricercatezza lirica. Nella sua disarmante semplicità, This Land Is Your Land, che Guthrie compose nel 1940, ha saputo affermarsi come un monito alla rivalsa nei confronti delle edulcorazioni dell'American Dream. Alcuni sostengono, del resto, che Guthrie abbia composto il brano in risposta a God Bless America di Irving Berling, poiché la considerava poco realistica ed eccessivamente di parte. 

La storia di This Land Is Your Land 

L'iconico brano fu scritto da Guthrie il 23 febbraio del 1940, ma non vide la luce fino al 1945, anno in cui l'artista decise di effettuare alcune variazioni sui testi, originariamente troppo diretti nei confronti delle vicissitudini causate dalla disuguaglianza negli USA e dall'eccessiva privatizzazione del Paese. Sarebbe logico pensare che, data la delicata situazione politica della Nazione negli anni della II Guerra Mondiale, Guthrie abbia deciso di fare qualche passo indietro sulla natura radicale della traccia. Il musicista trasse ispirazione per la melodia di This Land Is Your Land dal gospel When The World's On Fire, della Carter Family, inciso dieci anni prima la composizione della traccia folk. 

Nel 1972, la versione originale del brano fu rilasciata. Ad oggi, This Land Is Your Land rappresenta una pietra miliare della cultura americana; un vero e proprio inno alla libertà e alla ribellione che, come il lascito inestimabile dell'artista nella sua totalità, ha ispirato alcuni dei più grandi artisti della scena contemporanea, folk e non solo. Non a caso, This Land Is Your Land è stata oggetto di centinaia di cover negli anni, di cui le più famose sono sicuramente quelle di Bob Dylan, Bruce Springsteen, Trini Lopez, Jay And The Americans, The Kingston Trio, The New Christy Minstrels e Neil Young

You May Also Like