Le migliori citazioni di Paul McCartney

Il suo, è tra i nomi più grandi nella storia della musica. Sir Paul McCartney ha scolpito la propria figura nella leggenda attraverso la sua militanza nei Beatles e, successivamente, con una carriera solista invidiabile.

Un uomo dalle mille risorse, insomma. McCartney si rivelò, insieme a John Lennon, la colonna portante del gruppo rock più importante della storia. La sua, è tra le opere più evocative di tutti i tempi e, per questo, il suo carisma risulta innegabile. Di seguito, vi presentiamo alcune tra le citazioni migliori e più sagaci del leggendario artista. 

Le migliori frasi di Paul McCartney 

  • "Pensavo che chiunque facesse qualcosa di strano, fosse strano. Ho improvvisamente realizzato che queste persone non lo fossero per niente, ma che quelli che li giudicassero fossero i veri strani". 
  • "Pensa globalmente, agisci localmente". 
  • "Se i mattatoi avessero avuto muri di vetro, tutti sarebbero diventati vegetariani". 
  • "Una delle più grandi sorprese, per me, è ancora sedermi al piano o imbracciare una chitarra e creare una canzone dal nulla". 
  • "Sembro più impegnato di quanto non sia realmente. In realtà, sono davvero sporadico, una persona randomica. Suono qualche concerto e poi sparisco per un po'". 
  • "Odio l'idea che il successo possa rubarti la vita privata". 
  • "Mi sono sicuramente ispirato a John. Tutti l'abbiamo fatto. Lui era più grande, il vero leader. La penna più veloce ed il più intelligente". 
  • "Nessuno di noi voleva essere il bassista. Nelle nostre menti, era il ragazzo grasso che suonava nelle retrovie". 
  • "Qualcuno mi disse che i Beatles fossero anti-materialistici. Lo trovo un grande mito. Io e John ci sedevamo e, letteralmente, dicevamo all'altro 'Ok, adesso scriviamo una piscina!'". 
  • "Non sono religioso, ma sono molto spirituale". 
  • "Se i bambini studiano il XX Secolo, allora sono nei loro libri di storia". 
  • "Non guardo mai al futuro perché non ho idea di come sia finito qui. Non so come saranno i prossimi 5 anni". 
  • "Perché dovrei ritirarmi? Sedermi a casa a guardare la TV? No grazie. Preferisco uscire e suonare". 
  • "I microfoni sono proprio come le persone, se gridi, si spaventano". 
  • "Da dove vengo, non parli mai di quanto guadagni. Queste cose sono private. Mio padre non ha mai detto a mia madre quanto guadagnasse. Certamente, io non lo dirò al mondo. Me la cavo bene"
  • "Da qualche parte alla fine della corsa, ognuno pagherà per i propri misfatti". 
  • "Quando cominci a far soldi, compri tutte queste cose per non far credere alle persone tu sia cattivo. Inizi a sperperare, assumi un autista e ti ritrovi sul retro della tua auto, per poi pensare di essere più felice quando potevi guidare la tua piccola macchina. Posso guidare da solo!". 
  • "Non riesco a parlare alla stampa, odio tutte quelle domande sui Beatles". 
  • "Guarda, le persone possono essere in disaccordo con le tue opinioni. Le cose non devono per forza coincidere. Da artista, devi solo continuare per la tua strada". 
You May Also Like