Eagles: la guida completa ai cambi di lineup

Gli Eagles hanno ruotato, per anni, attorno al sodalizio artistico tra Don Henley e Glenn Frey. Ciò nonostante, il dinamismo della loro lineup è ben noto ai più. 

Gli Eagles hanno cambiato formazione innumerevoli volte nel corso del loro percorso. Basti pensare che il primo album del gruppo presentava 8, su 10 canzoni, scritte da artisti completamente diversi da quelli con cui la band è passata alla storia. Frey ed Henley, del resto, avrebbero cominciato a collaborare con gli Eagles solo nel 1973, a partire da DESPERADO. Tra attriti interni, cambi di rotta improvvisi ed esigenze differenti, gli Eagles hanno visto, tra le proprie file, diversi cambiamenti. Scopriamoli subito attraverso questa guida. 

1971/1974

Durante questi 3 anni, gli Eagles erano composti da Glenn Frey, Don Henley, Bernie Leadon e Randy Mesiner. Furono considerati pionieri del nuovo country rock californiano, nonostante Frey ed Henley fossero del Michigan e del Texas, rispettivamente e Meisner e Leadon del Minnesota e del Nebraska. 

1974/1975

Don Felder, Glenn Frey, Don Henley, Bernie Leadon e Randy Meisner formavano gli Eagles nel corso di questo lasso di tempo ridotto. Con Felder presentato come membro stabile della band nel 1975, in occasione di ONE OF THESE NIGHTS, nonostante avesse debuttato un anno prima. In quel periodo, gli Eagles si allontanarono definitivamente dal country. 

1975/1977

A comporre la lineup degli Eagles in questi due anni furono Don Felder, Glenn Frey, Don Henley, Randy Mesiner e Joe Walsh. Quest'ultimo, fu il motore principale della svolta rock da classifica della band. Fu il periodo di HOTEL CALIFORNIA, uno dei dischi più venduti nella storia della musica. 

1978/1980 

A colmare il vuoto lasciato da Randy Meisner, Timothy B. Schmit. Dopo l'incisione di THE LONG RUN, per la band arrivò il momento di prendersi una pausa. 

1994/2001

Dopo 15 anni d'assenza dalle scene, il gruppo si ripresentò con la medesima lineup, riunendosi in occasione di HELL FREEZES OVER

2001/2012

Divergenze di natura economica spinsero Don Felder a separarsi dalla band. Con l'artista a prendere una strada diversa da quella degli Eagles, la band decise di procedere come quartetto

2013/2016

In occasione dei tour celebrativi del documentario The History Of The Eagles, Bernie Leadon ritornò tra le file del gruppo. Gli show continuarono fino alla scomparsa di Glenn Frey. La morte dell'artista sembrò segnare la fine degli Eagles, fino ad un sorprendente punto di svolta

2016

Jackson Browne, Don Henley, Bernie Leadon, Timothy B. Schmit e Joe Walsh unirono le forze, ancora una volta, per onorare la memoria dell'amico e collega scomparso in occasione dei Grammy del 2016.

2017

Dopo l'esibizione ai Grammy, gli Eagles proclamarono ufficialmente la fine della loro carriera. Nel 2017, però, dopo un periodo d'indecisione, Don Henley, Timothy B. Schmit e Joe Walsh accettarono Deacon Frey, figlio di Glenn, tra le file della band, per occupare il posto lasciato vacante dalla perdita del padre. La band si imbarcò, poi, lungo un breve tour estivo.

2017/2021

Dal 2017, il veterano del country Vince Gill entrò negli Eagles, dividendo le parti vocali originariamente cantate da Glenn con suo figlio Deacon. 

2022/Presente 

Deacon Frey non era disponibile quando gli Eagles si sono riuniti per il loro Hotel California Tour nel febbraio del 2021. La band ha, da allora, continuato senza di lui, con Vince Gill, Don Henley, Timothy B. Schmit e Joe Walsh. 

You May Also Like