Sarà anche storia vecchia, ma quella sconfitta di 22 anni fa con un sosia di Elvis, brucia ancora a Robert Plant

Robert Plant è stato recentemente ospite allo show di James Corden, dove ha cantato alcuni brani tratto dal suo nuovo album di successo “Carry Fire“. Durante l’intervista, l’ex dei Led Zeppelin ha anche raccontato di quella volta in cui perse una sfida ad un karaoke, al fianco di un sosia di Elvis.
Negli anni ’90, il rocker si trovava a Pechino insieme al figlio: i due finirono in un bar della città e Plant finì per fare la figura del dilettante, nonostante sia considerato uno dei più grandi frontman della storia del rock.

Avevo bevuto troppo, ma avevo voglia di cantare. Così ho pensato:  ‘Abba? No. Aerosmith?’, ma non erano in lista, così mi scelsi Elvis e mi iscrissi” ha raccontato Plant al presentatore. “Un tizio di Taiwan si iscrisse con me e ci trovammo l’uno contro l’altro. Erano tutti cinesi lì dentro e durante il testa a testa le persone nel locale finirono per tifare per l’altro ragazzo.
Ha poi concluso l’aneddoto dicendo: “A Pechino, 22 anni fa, sono stato schiacciato al karaoke, da un sosia di Elvis“. Incredibile, ma vero.

 

Commenta Via Facebook