6 tra le canzoni più strane portate a Sanremo

Lungo 70 edizioni del Festival della Musica Italiana abbiamo assistito a esibizioni di tutti i tipi. Tra indimenticabili performance e storici vincitori, sono affiorati anche brani e interpreti pittoreschi. Se non li ricordate o ve li siete persi, ecco a voi 6 esempi. 

Jo Chiarello, Che brutto affare (1981)

Tra una teenager e una giovane donna, Maria Concetta Chiarello, in arte Jo, calca le scene di Sanremo a soli 18 anni. Il suo produttore è Franco Califano, che le costruisce un'immagine estroversa e scrive per lei il brano del Festival, Che brutto affareSiamo nel 1981 e la pepata bionda palermitana dalla voce ultrasonica riecheggia con acuti dirompenti, su una canzone in cui schiaffeggia verbalmente l'amante che l'ha presa in giro. Così ritorna ad eco la parola scemomentre Jo, destreggiandosi su tacchi a spillo e scherzando con la telecamera, canta che il suo uomo non è superman, neanche un man, nemmeno la metà di un man. 

Figli di Bubba, Nella valle dei Timbales (1988)

Un caso inedito è invece quello dei Figli di Bubba, gruppo canoro di personalità professionalmente variegate che performarono la prima canzone satirica sul palco dell'Ariston. Così Nella Valle Dei Timbalesscritto dal celebre compositore Mauro Pagani era una frecciatina rivolta alla canzone e alla televisione italiana. Un fiore all'occhiello dei comici Enzo Braschi e Sergio Vastano, accompagnati dai giornalisti Roberto Gatti e Alberto Tonti, con chiusura musicale di Mauro Pagani, Roberto Manfredi e il batterista della PFM, Franz Di Coccio. Il tutto impreziosito da un distintivo "fanculo all'esclusiva, fanculo alla tivvù" in ultima serata. 

Sabina Guzzanti e la Riserva Indiana, Troppo Sole (1995)

La sorella del celebre Corrado si presentò alla 45esima edizione del Festival con il compagno cantautore David Riondino e una collezione di personaggi surreali nelle vesti di Apache. Tra di loro nomi di spicco come Nichi Vendola e Daria Bignardi, nascosti in una folla performativa che, letteralmente, invase la scena con la canzone Troppo SoleIl titolo richiama l'omonimo film del 1994 di Giuseppe Bertolucci, interpretato in tutti i suoi ruoli dalla Guzzanti. Così l'attrice e comica ha voluto portare a Sanremo un'esibizione inusuale, fortemente teatrale e rafforzata dal suo hic et nuncSi classificarono 18esimi su 23 concorrenti.

Leandro Barsotti, Fragolina (1997)

Sono affacciato sul balcone del cosmoCosì inizia il singolo portato da Leandro Barsotti a Sanremo '97 e già è tutto un programma. Aggiungiamo poi il titolo Fragolina per la sua canzone in prima serata e otteniamo un ritratto astrofisico, romantico e molto altro o nulla più. Una scrittura labirintica e confusionaria per il musicista laureato in criminologia e una fervida immaginazione. Tuttavia, nonostante la dirompente originalità, il brano non raggiunge alte vette e desta curiosità e sconcerto nel pubblico di Rai 1. Oggi Barsotti ha lasciato la musica per il giornalismo

Maria Pia & SuperZoo, 3 Fragole (2003)

E le fragole sono il tema dominante anche degli albori del nuovo millennio quando Maria Pia Pizzolla esce dalle porte di Saranno Famosi (ex Amici) e approda a Sanremo. Con una tutina a frange da fata futurista, la cantante si dà a un iniziale vibrato orientaleggiante discutibile. Anche il testo è particolarmente surreale, con quel tre fragole è la dose che prendo quando piango a ripetizione. Così la band si colloca al penultimo posto delle Nuove Proposte e il brano cade lentamente nel dimenticatoio. 

Loredana Berté, Gigi D'Alessio, Dj Fargetta, Respirare Remix (2012)

Una costellazione di ballerini sotto luci a neon a sfondo elettronico tratteggia una strana esibizione del 2012. Così una Loredana Berté dalla carnevalesca gonna duetta con Gigi D'Alessio abbigliato alla Glenn Hughes dei Village People. Il tutto a ritmo delle trame da disc jockey di Dj Fargetta. Il risultato è trainante e spiazzante al tempo stesso, con l'incapacità di capire se si tratti di un ospite o di una performance in gara. Ma anche questo è Sanremo e un po' lo aspettiamo per questo. 

You May Also Like