Stampare un vinile attraverso il crowdfunding

Bandcamp, crowdfunding. vinile, stampa, news, Stone Music

Il nuovo servizio lanciato da Bandcamp

Tutto ha inizio a febbraio di quest’anno, quando Bandcamp decide di utilizzare un nuovo negozio fisico ad Oakland per vendere una selezione del vinile già distribuito attraverso il sito. Oggi entra di forza nell’industria del vinile con il lancio di un nuovo servizio di crowdfunding volto a facilitare agli artisti la pubblicazione della loro musica.

La nuova offerta, che opererà su un modello simile ai servizi di raccolta fondi come Kickstarter e Indiegogo, consente di lanciare una campagna per raccogliere il denaro necessario per pubblicare e stampare musica su vinile, una volta raggiunto un obiettivo minimo.

Il servizio comprende stampa, confezionamento e spedizione

Il servizio di Bandcamp gestirà, oltre alla stampa, anche il confezionamento e la spedizione, e volendo persino il digitale, lasciando agli artisti il “controllo completo” sul design e sui prezzi e, cosa non da poco, senza attribuirsi alcun diritto di proprietà sul nascente disco. Non sarà più l’artista o l’etichetta a gestire il flusso produttivo e questo naturalmente fa transitare proprio sui fan ogni rischio finanziario.

Se Bandcamp non è la prima ad offrire questa possibilità nel campo del vinile – già Qrates opera su un modello simile – va comunque detto che già molti musicisti indipendenti usano la piattaforma per vendere musica digitale e fisica, e ciò consente d’immaginare come sia prospettabile in breve tempo una posizione da leader di mercato. Il servizio è già stato lanciato con quattro campagne pilota, tra cui una versione in vinile di Below di Jim Guthrie.

 

Commenta Via Facebook

You May Also Like