Sherwood Festival 2019: da Carl Brave alla musica elettronica di “AltaVoz De Dia”

Sherwood Festival, Murubutu, The Cadillac, Dutch Nazari, Era Serenase, Carl Brave, AltaVoz De Dia, Alex Favaretto, Max Gazzè, Popular, stonemusic.it

Gli artisti e gli eventi da non perdere al Park Nord dello Stadio Euganeo di Padova il 21, 22 e 23 giugno

Già sono trascorsi due weekend di musica ed emozione da quando è iniziata l’edizione 2019 dello “Sherwood Festival”. Dal rap di Murubutu e i “The Cadillac” con la loro “Boogie Night” all’intera giornata dedicata alle radici musicali e sociali dell’hip-hop, con il trio romano dei Colle Der Fomento; da Dutch Nazari con gli Era Serenase ad “Holi – Il festival dei colori” che si ispira alla tradizione indiana e “Gasp!“, l’appuntamento dedicato ai fumetti. Le migliaia di spettatori che hanno sinora partecipato hanno potuto apprezzare tutte le novità che ci aveva anticipato il direttore del festival Alex Favaretto nell’intervista di Daniela Redaelli.

Vediamo le proposte dello “Sherwood Festival” per il prossimo weekend: il 21 giugno potremo assistere alla performance di Carl Brave, al secolo Carlo Luigi Coraggio, che torna in tour dopo il suo ultimo lavoro discografico “Notti Brave (After)”, anticipato dal primo singolo estratto “Posso”, cantato con Max Gazzè. Sul main stage del 22 giugno troveremo, per il 12° anno consecutivo, “AltaVoz De Dia“, l’evento di musica elettronica che si è imposto come una delle manifestazioni più apprezzate e stimate a livello internazionale e che proporrà ai presenti un viaggio attraverso diversi generi e stili che spaziano dalla techno alla minimal, passando per l’house e la tech house.

I biglietti per gli spettacoli si possono acquistare sul sito ufficiale del Festival oppure su Ticket One, TicketMaster o MailTicket.

Per il settore “Dibattiti”, Sherwood Festival 2019 propone per il 21 giugno la tavola rotonda nazionale tra radio indipendenti dal titolo “Nuova direttiva UE su copyright e diritti digitali: il ruolo delle radio indipendenti“, mentre domenica 23 giugno sarà la volta di un altro interessante dibattito dal tema “Il moltiplicarsi dei confini tra attacco ai diritti e razzismo“.

Continueremo a seguire questa oasi di libertà musicale e di pensiero, che offre diverse occasioni d’inclusione sociale ed è anche attenta all’impatto ambientale col suo progetto “Sherwood Changes for Climate Justice“.

Commenta Via Facebook

You May Also Like