10 delle nostre colonne sonore preferite

Da Pulp Fiction a Dirty Dancing, vi sveliamo 10 delle nostre colonne sonore preferite. Quali sono, invece, le vostre?

Sapevate che il primo soundtrack album (ovvero il primo album contenente una colonna sonora, in questo caso, per un film) è stato commercializzato nel gennaio 1938? Parliamo della colonna sonora per il film animato Biancaneve e i sette nani della Disney.

Da allora ne è passato di tempo, e cinema e musica si sono uniti innumerevoli volte creando prodotti di rara bellezza che hanno saputo deliziare sia l'udito che la vista del proprio pubblico. Alcune colonne sonore ci sono rimaste nel cuore più di altre, quindi, ecco le nostre 10 preferite. Quali sono le vostre?

Shining

Il capolavoro del 1980 diretto da Stanley Kubrick non sarebbe lo stesso senza l'incredibile colonna sonora che accompagna le riprese. In Shining, Kubrick decise di utilizzare solo in parte i brani creati ad hoc dall'esperto di synth Wendy Carlos e dalla compositrice Rachel Elkind per lasciare spazio, all'interno della pellicola, a diversi pezzi di musica classica dell'Europa dell'est, alcuni del compositore polacco Krzysztof Penderecki, per esempio, o dell'ungherese György Ligeti

Marie Antoinette

Un film così pop non può che beneficiare da una colonna sonora particolarmente pop. Per il suo lavoro, Sofia Coppola scelse brani dal sapore adolescenziale e ribelle messi in contrapposizione con pezzi più classici. La Coppola accostò, così, brani attinti dalla discografia di rock band – come i The Strokes e i The Cure – a composizioni classiche del clavicembalista francese François Couperin e diede alla musica classica un tocco più contemporaneo con le sperimentazioni di Aphex Twin e ancora pezzi new wave come il famoso I Want Candy nella versione dei Bow Wow Wow

Romeo + Giulietta di William Shakespeare

Un altro regista che di certo ama i contrasti è l'australiano Baz Luhrmann che per la sua rivisitazione in chiave moderna del classico dei classici d'amore, Romeo e Giulietta di Shakespeare, ha scelto di far ballare i due innamorati sulle note di canzoni d'amore contemporanee come Kissing You di Des'Ree e Lovefool degli svedesi The Cardigans

Il Laureato

Mike Nichols, il regista di questo capolavoro del 1967, ritrovò l'essenza stessa del suo film nei brani del duo folk statunitense Simon & Garfunkel. Oltre a inserire nella colonna sonora del film alcuni brani tratti da album vecchi del duo come PARSLEY, SAGE, ROSEMARY AND THYME e SOUNDS OF SILENCE (entrambi del 1966), chiese a Paul Simon e Art Garfunkel di comporre un nuovo brano apposta per il film: la richiesta di Nichols ebbe come risultato il riadattamento di un pezzo già parzialmente scritto da Paul Simon in precedenza e che prese il titolo di Mrs. Robinson

Apocalypse Now

Un altro grande classico del cinema ilspirato da un grande classico della letteratura inglese, Cuore di Tenebra di Joseph Conrad. Francis Ford Coppola scelse di iniziare e terminare il proprio film con una stessa canzone divenuta, poi, un simbolo del film stesso: parliamo di The End dei The Doors in una versione remixata apposta per il film. 

Pulp Fiction

Per il suo capolavoro del 1994, Tarantino volle spaziare con i generi musicali. Nella colonna sonora incluse brani che andavano dalla surf music al rock 'n roll, passando dal blues per arrivare al funk. Tutto ciò si sposa molto bene con lo stile ricreato nel film, che alterna attimi di humour a scene di particolare violenza. Ricordiamo, in particolare, la famosa scena nella quale i due protagonisti (Uma Thurman e John Travolta) ballano il twist sulle note di You Never Can Tell di Chuck Berry.

Aiuto!

Secondo film interpretato dai Beatles – il primo era stato Tutti per uno (1964) – Aiuto! (1965) racchiude quell'ironia tipica della band di Liverpool protagonista, ovviamente, anche della colonna sonora, pensata per avere qualcosa di più moderno e a tratti psichedelico rispetto ai lavori passati dei Beatles. 

Lost in Translation - L'amore tradotto

Un'altra impeccabile opera nella quale Sofia Coppola mischia cinema e musica perfettamente all'interno della colonna sonora definita dal database musicale «AllMusic» come:

Una colonna sonora impressionista e romantica che interpreta un grande ruolo nel film, al pari di Bill Murray e Scarlett Johansson [protagonisti del film N.d.R.].

Dirty Dancing

Se si parla di film musicali, come dimenticare Dirty Dancing? Un film degli anni 80 (anche se la storia è ambientata nel 1963) diventato un cult assieme alla propria colonna sonora che vendette l'impressionante cifra di 32 milioni di copie nel mondo. Forse il pezzo che più viene associato al film nell'immaginario collettivo è (I've Had) The Time of My Life di Bill Medley e Jennifer Warnes

Trainspotting

Una colonna sonora che si fonde perfettamente con il tema del film e contribuisce a immergere lo spettatore in un clima dominato dagli effetti delle droghe. Per la colonna sonora del film, Danny Boyle scelse, per esempio, Born Slippy .NUXX del gruppo di musica elettronica Underworld, Lust for Life di Iggy Pop e Perfect Day di Lou Reed

You May Also Like