Jerry Lee Lewis: infuocato pianista e Latin Lover

Il 29 settembre 1935 nasceva Jerry Lee Lewis, lo scapigliato pianista biondo che conquistò il rock 'n' roll negli anni Cinquanta, rubando la corona a Elvis e il cuore a moltissime ragazze.

Nel 1958, mentre Elvis Presley prestava servizio militare, diventando un'icona mediatica tra gli scatti dei rotocalchi, qualcun altro si affermava al suo posto sulla scena musicale. Era Jerry Lee Lewis, giovanotto tutto pepe della Louisiana che, ancora oggi, all'età di 85 anni, brilla sul palcoscenico. All'epoca i critici lo chiamavano The Killerper l'irruenza con cui imprimeva il suo tocco sui tasti del pianoforte. Da vero amante del rhythm'n blues sapeva coinvolgere il pubblico, soprattutto femminile, in balli sfrenati, in linea con lo spirito musicale dell'epoca. 

E con i suoi ascoltatori si muoveva anche lui, come scosso da una carica elettrica sul suo sgabello, muovendo il ciuffo biondo a ritmo di rock 'n roll. La verve trainante, il sound coinvolgente e la forte presenza scenica, con un filo di arroganza, era quello che serviva per fare breccia nei cuori femminili.

E non si parla di piccoli numeri poiché, oltre alle innumerevoli groupies, Jerry Lee, dai 15 anni ai 76, si sposò ben sette volte! Non è riuscito a superare il record matrimoniale di Liz Taylor, ma ha comunque lasciato un segno nella storia, e non solo musicale. 

Così Jerry Lee scriveva una rivoluzione a cavallo tra anni Cinquanta e gli anni Sessanta. Mostrava ai suoi colleghi come essere un vero rocker, un frontman, un leone da palcoscenico, prima ancora che le rock band attirassero schiere di ammiratrici ai loro piedi.

La sua anima turbolenta, dunque, non si esprimeva solo a livello musicale, con vibranti e frenetiche note ( e un pianoforte dato alle fiamme!). Ma si affermava anche sulla scena personale dove, tra le sue love stories, quella più succulenta per i tabloid fu il matrimonio con la cugina tredicenne. Il suo nome era Myra Gale Brown ed era la figlia del cugino di Jerry Lee. Il loro matrimonio durò 13 anni, ma gettò nelle braci dello scandalo la carriera del celebre pianista. Almeno finché non si calmarono i rumors

Tuttavia a Jerry non è mai importato granché dell'opinione altrui. Come dimostra la sicurezza sbarazzina di Dennis Quaid nei suoi panni sul grande schermo, con il biopic Great Balls Of Fire! del 1989. Al suo fianco una giovanissima Winona Ryder, perfettamente calata nella parte di Myra.

Ed è proprio la terza moglie di Jerry Lee ad aver scritto la bibliografia del marito, in un'esplosione di dettagli intriganti e colpi di scena incorniciati da una colonna sonora ad hoc. Così il nostro pianista non ci lascia mai a bocca asciutta, accompagnandoci all'alba del rock 'n' roll con il suo amore sfrenato per la musica.

You May Also Like