La storia dell’uomo che più di tutti influenzò Bob Dylan

Nella vita di Bob Dylan, sono state davvero poche le persone che possono affermare di avervi lasciato un'impronta significativa. La figura di Woody Guthrie, però, è stata fondamentale per il menestrello del rock che, in lui, ha trovato un mentore e una fonte d'ispirazione.

Nato Woodrow Wilson Guthrie ad Okemah il 14 luglio del 1912, Woody Guthrie è stato un importantissimo musicista folk. Cantautore, scrittore e folklorista, viene considerato tra i più importanti esponenti del genere, avendo, del resto, esercitato la sua influenza non solo su Bob Dylan, ma anche su figure come quella di Joan Baez, Bruce Springsteen e Joe Strummer, tra gli altri. Il suo era uno stile semplice, ma innovativo. Tra i principali fautori del blues parlato, infatti, Guthrie affermò la sua importanza ben oltre i confini del genere di riferimento, attraverso uno stile privo di compromessi e una ricercatezza lirica non indifferenti.

Manager Bob Dylan
Foto da Morrison Hotel Gallery

Woodie Guthrie, biografia dell'artista

Woodie Guthrie fu un vero precursore della canzone di protesta. La sua opera si contraddistingue per la presenza di brani a sfondo politico, ballate che, nel loro forte senso di tradizione musicale, nascondono grandi verità sociali ed efficaci messaggi di protesta. Blues nero e folk bianco erano le colonne portanti dello stile di Guthrie che, con le sue canzoni, immortalava la decadenza dei ceti meno abbienti degli Stati Uniti e non solo. Proprio da Woodie Guthrie discende la figura del cantautore politicamente attivo e dedito alla protesta.

La vita di Woodie Guthrie non è mai stata facile. L'artista nacque nell'Oklahoma, in una piccola città cresciuta solo grazie al boom petrolifero. Furono innumerevoli le disgrazie che colpirono Guthrie in età infantile. Un incidente domestico costò la vita della sorella, mentre la madre soffriva di una rara malattia e il padre, già indagato per la morte di Laura e Lawrence Nelson, morì in circostanze misteriose. Guthrie si avvicinò ben presto alla musica, iniziando a suonare l'armonica a bocca, la chitarra e il mandolino.

Il lascito immenso dell'artista

Woodie Guthrie è stato un artista oltremodo brillante che, oltre a lasciare una meravigliosa discografia, regala anche una biografia intensa, Bound for Glory, da cui è tratto un film omonimo. Come detto, sono moltissimi gli autori che hanno seguito le orme di Guthrie, da Judy Collins agli U2, fino ad arrivare a Cisco Houston, Tom Paxton e suo figlio Arlo. I suoi brani vengono cantati ovunque nel mondo e, la sua memoria, omaggiata costantemente attraverso cover e libere interpretazioni dal vivo. Quella di Woodie Guthrie era un'indole ribelle e poliedrica che, purtroppo, non è riuscita a vincere contro la lotta alla Malattia di Huntington che lo stroncò il 3 ottobre del 1967.

You May Also Like