Ottavo album in studio dei Pink Floyd, “The Dark Side Of The Moon” ha venduto oltre 45 milioni di copie

Il primo marzo del 1973 usciva per la Harvest “The Dark Side Of The Moon” dei Pink Floyd; il disco rimase nelle classifiche americane per 741 settimane (non di seguito) tra il 1973 e il 1988, un record insuperato. L’album era stato sviluppato durante le performance dal vivo, e i suoi brani raccontano il passare del tempo, l’avidità, i conflitti,  le malattie mentali (un evidente rimando al’ex-leader del gruppo, Syd Barrett, cui sarà dedicata “Shine On You Crazy Diamond” nell’album successivo).

Famosissima è anche la copertina del disco, progettata da Storm Thorgerson, che rappresenta una luce che attraversando un prisma si scompone nei vari colori dello spettro.

Curiosamente, prima del clamoroso successo del disco la Harvest era intenzionata a lasciar decadere il contratto con i Pink Floyd (così come aveva già fatto la Capitol negli Stati Uniti, che venne sostituita dalla Columbia); contratto che (naturalmente!) venne rinnovato dopo l’uscita del disco!

 


Commenta Via Facebook