Brian May commenta l’ultima scena di Bohemian Rhapsody

brian may

Pochi giorni fa il chitarrista dei Queen, Brian May, è stato intervistato da Louder Sound ed ha svelato alcuni particolari sulla produzione del biopic Bohemian Rhapsody, al momento nelle sale cinematografiche.

In particolare, May ha risposto alle critiche sollevate sulla lavorazione del finale della pellicola, dicendo che chiudere Bohemian Rhapsody con una ri-creazione della performance dei Queen al Live Aid è sempre stato il piano.
“Penso che ci sia un culmine naturale in quella scena. Ed è sempre stato così, fin dai primi script. Pensavamo che fosse l’apice – nonostante quello che alcune persone hanno detto alla stampa, che sanno tutto. Qualcuno che non voglio citare ha detto: ‘Oh, vogliono ritrarre Freddie che muore nel bel mezzo del film, e il resto della storia sarà sulla vita senza Freddie.’ Beh, cazzate complete. Questo film è tutto su Freddie, e penso che il Live Aid sia un buon momento per lasciarlo.”

A sollevare la critica sul cambio di sceneggiatura è stato Sacha Baron Cohen, il primo candidato per il ruolo di Freddie Mercury nel film, allontanato dopo poco tempo per la poca serietà dimostrata all’interno del progetto.

Nella stessa intervista, Brian May ha detto di Cohen: “Abbiamo realizzato appena in tempo che sarebbe stato un disastro. Non ci voleva tanta scienza per capirlo.”

Il meglio doveva infatti ancora arrivare. “Tutti abbiamo pensato che sarebbe stato difficile. In alcuni momenti abbiamo pensato che fosse anche impossibile. Ma poi è arrivato Rami e abbiamo avuto subito un grande feeling.”

Bohemian Rhapsody continua a far parlare di sé, anche per il recente annuncio della doppia nomination ai Golden Globes (Miglior film e Miglior attore).

Foto via: screenrant.com/bohemian-rhapsody-queen-images-trailer-details/

Commenta Via Facebook

You May Also Like