“Ascoltare” marijuana su un vinile

Tutto è possibile quando si tratta di vinili, anche crearne uno con un composto di marijuana!

Fossimo ad aprile, lo crederemmo un pesce bello grosso, ma è tutto vero. Un gruppo indie americano chiamato Slightly Stoopid (“leggermente stupidi”) avrebbe speso circa 7000 dollari per due prototipi di un disco che al posto dell’acetato utilizza un composto a base di marijuana. Il disco sarebbe stato realizzato nello studio Capsule Labs di Los Angeles e ospiterebbe un brano strumentale intitolato Dabbington. La qualità del suono è però insoddisfacente e la cosa non ci stupisce. “Lo scopo dell’operazione è suscitareinteresse per il problema della legalizzazione della marijuana per usi non terapeutici”, dice il gruppo. I prototipi saranno venduti a un’asta per beneficenza e i fondi raccolti donati alla ricerca sul cancro.

 

Commenta Via Facebook

You May Also Like