Deep Purple: la furiosa reazione alla cover del classico di Ozzy Osbourne

deep-purple

I Deep Purple hanno da poco rilasciato un nuovo album di cover. Per l'occasione un membro della band ha ricordato quella volta in cui mandò i fan di Ozzy Osbourne su tutte le furie. 

Si intitola TURNING TO CRIME, il nuovo album dei Deep Purple, un disco nato dalla passione della band per la musica, motore della loro carriera sin dall'inizio. Nel corso di una recente intervista concessa alle penne di Classic Rock Magazine, Ian Gillan ha ricordato quanto, anche per lui, l'idea di un disco di cover fosse risultata sbagliata, dicendo: "Ho pensato che sia io, che i puristi, vedremmo malissimo qualcuno intento a rendere un classico migliore dell'originale. Metaforicamente parlando, è un crimine!"

Steve Morse, intervista, Henry Yates, Classic Rock, Stonemusic

La rivolta dei fan di Osbourne

Nessuno meglio di Steve Morse, chitarrista dei Deep Purple dai diversi anni ormai, sa quanta rabbia da parte dei fan può suscitare una cover. Il chitarrista di origini statunitensi ha imparato la lezione dopo aver inciso sei versioni alternative di altrettanti brani iconici di Ozzy Osbourne, insieme ai membri della band di BLIZZARD OF OZZ e ai co-autori di suddette canzoni: Bob Daisley e Lee Kerslake. 

In collaborazione con Don Airey e con il cantante Jimmy Barnes, Morse registrò le canzoni e le pubblicò nell'album di debutto del 2004 dei Living Loud. Purtroppo, le rivisitazioni dei brani non colpirono i fan più devoti al Principe delle Tenebre, mandandoli, invece, su tutte le furie.

Riguardo quell'episodio, Morse ha spiegato: "Abbiamo provato alcune cose differenti con quelle canzoni. A Bob piacquero molto. Ad un certo punto si aprirono le porte dell'Inferno. Alcune persone persero completamente la testa, ci insultarono davvero pesantemente. Avendo già affrontato qualcosa del genere, sono pronto ad un'altra tempesta. In ogni caso rimane la possibilità che le nostre cover possano piacere a qualcuno"

Cosa pensa Ian Gillan di TURNING TO CRIME 

Riguardo l'album, uscito lo scorso 26 novembre, Ian Gillan si è così espresso: "Amo davvero questo disco. Puoi sempre accorgerti di quanto ti senti fiero di un album, quando lo ascolti più volte e lo fai con attenzione. Non è stato così per ogni mio lavoro. Ho ascoltato TURNING TO CRIME, poi l'ho proposto ai miei amici, l'ho fatto girare in un bar e sono davvero contento di come sia venuto fuori. Lo trovo un modo per rivedere i veri motivi per i quali abbiamo iniziato a fare musica"

You May Also Like