Britney Spears: 15 canzoni per la Pop Lolita

britneyspearsjan17

Non ha bisogno di presentazioni: la principessa del pop ha infiammato gli anni Duemila con hit indimenticabili, da cantare, ballare e...non dimenticare. 

...Baby One More Time 

Un liceo apparentemente ordinario, il ticchettio dell'orologio, l'agognata campanella e una bionda diciottenne con le treccine e la divisa scolastica da Lolita che inizia a cantare e ballare. Così Britney Spears, stella nascente del Mickey Mouse Club, esordisce nel 1999 con il suo album d'esordio. E ...Baby One More Time, title track del disco, è una perla pop esordiente che in pochi possono dimenticare. 

(You Drive Me) Crazy 

Anche la terza traccia dell'album conferma il pubblico consolidato di Britney, una schiera di adolescenti innamorati del pop. Così la sua voce da enfant prodige e uno stile da urban barbie tratteggiano un vero e proprio fenomeno commerciale. Nonostante la similarità con la title track, i toni più dance di (You Drive) Me Crazy conquistano giovani ragazze che vedono in Britney un esempio da seguire. 

Oops! ... I Did It Again 

Oops, Britney l'ha fatto ancora. Un altro album, un'altra title track che cavalca le classifiche. Siamo nel 2000 e il nuovo decennio tratteggia una cantante dall'innocenza già adulta e dallo stile sfrontatamente glam sullo sfondo di un videoclip dalle tinte futuristiche. E lo dice la stessa Spears nel suo pezzo "I'm not that Innocent".  

I'm Not A Girl, Not Yet A Woman

L'anno successivo porta il nome di Britney, in un album in cui la cantante si racconta al suo pubblico con una maturità musicale che però non la contraddistingue ancora come una donna. E la canzone che vi riportiamo qui è espressione di tale consapevolezza, con un sound più dolce e un tocco acqua e sapone, in cui però emerge sempre una leonessa da palcoscenico. 

I'm A Slave 4 You 

E la cantante lo dimostra subito nella track di lancio di BRITNEY, in cui dice addio all'innocenza fanciullesca del precedente brano, ponendosi come un'icona sexy che trova realizzazione in un alter ego di Fergie. Tra pantaloni in pelle e top stracciati, la sua voce si abbassa in un sussurro, accompagnata da sonorità orientaleggianti. 

Me Against The Music

Con il quarto album del 2003, IN THE ZONE, la critica identifica in Britney una transizione musicale e personale: da adolescente a performer sessualmente matura. Così a 22 anni la Spears ha l'occasione di duettare con la Regina del Pop, Madonna, in Me Against The MusicUn'occasione per confrontarsi con l'eredità musicale del genere e con il brillante futuro che l'attende. 

Toxic 

Arriviamo così a uno dei brani esemplari di Britney, che ha scritto parte della storia del Pop, oltre a rendere il bagno dell'aereo un luogo promiscuamente invitante. Qui la cantante si mostra con due volti diversi, quello del cristallino angelo e quello della fiammeggiante diavolessa. Prende dunque il pieno controllo della sua musica, facendone uno strumento espressivo generazionale

Everytime

Ma ogni album è riflesso di un volto poliedrico. Così l'aggressività si accompagna a una fragilità che tratteggia da sempre la cantante. Quella sua sfera intima e privata, in cui Britney ritorna alla ballad con una dolcezza inestinguibile, ma al tempo stesso spezzata dal peso del successo. Perchè è questo di cui parla Everytime, in cui la Spears sente le sue ali spezzarsi sotto il desiderio del successo e la violenza fisica e psicologica di chi non riesce a darle amore.

Womanizer

Dopo la profonda crisi del 2007, tra abuso di stupefacenti, problemi coniugali e familiari e un periodo di riabilitazione, la rivincita di Britney arriva con il suo sesto album, CIRCUS. Qui la cantante si mostra nei variegati alter ego che contraddistinguono la sua immagine, dipingendosi come una mangiatrice di uomini, che non ha più paura di nessuno

Hold It Against Me 

Ma è il successivo disco, FEMME FATALE, del 2011 a illuminare una donna che ha ritrovato la sua forza e lo spirito indomabile di quell'eterna giovinezza che l'avvolge nella torre d'avorio dell'apprezzamento musicale. Britney è intoccabile, perché di quest'album ben tre suoi brani finiscono nella Top 10 delle classifiche internazionale. E ve li elenchiamo tutti. 

I Wanna Go

La sua intraprendenza senza freni è rappresentata dal titolo di uno dei tre brani di punta dell'album: I Wanna GoCosì Britney ritorna nelle vesti di una pink lolita, tratteggiando lo stile che ha reso famosa Avril Lavigne. Tutti per la strada si fermano a guardarla, perché sanno che è tornata la pirotecnica Britney degli esordi.

Till The World Ends

La tripletta si chiude con uno scenario apocalittico, dove la musica è rimasta l'unica fonte di salvezza per i superstiti. Così Britney intrattiene i suoi seguaci, ponendosi come paladina di un genere che abbandona la purezza del pop per interfacciarsi con la disco e un ritmo più palpitante

Criminal 

Per l'ultima traccia di un disco esplosivo, Britney si fa accompagnare dal suo compagno del periodo, Jason Trawick, in una moderna fuga alla Bonnie&Clyde. Ancora una volta, all'ostilità e alla violenza del mondo, la cantante contrattacca con l'amore, ma questa volta velato da una seducente componente criminale, un po' pazza, come si definisce la stessa Spears. 

Work Bitch

Il brano che incornicia BRITNEY JEAN, del 2013 è invece un grido di battaglia a tinte femminile, dove il pop sfuma in una nuova natura ibrida, complice di un'influenza techno e disco. Così la cantante si ripropone in una veste frizzante ed energica, con un richiamo a quell'aura adolescenziale, permeata però da un modernismo futurista. 

You May Also Like