La parabola di Noel Redding con i Jimi Hendrix Experience

Il bassista Noel Redding ha svoltato la sua carriera con una band leggendaria: i Jimi Hendrix Experience...

La parabola è una figura geometrica i cui punti sono equidistanti da un centro focale e da una retta egemone, detta direttrice. Ecco, questo potrebbe essere un modo di descrivere la Jimi Hendrix Experience, band forgiata nel 1966 attorno al centro di fuoco rappresentato da Jimi Hendrix.

Al suo fianco, due satelliti equidistanti dal centro propulsore della sua aura musicale: Mitch Mitchell e Noel Redding. Oggi vogliamo parlarvi proprio di quest'ultimo, graziato da una luce divina sin dal giorno della sua nascita, il 25 dicembre 1945, in una cittadina del Kent.

Il suo incontro con Hendrix avvenne quasi casualmente, dato che Redding aveva sviluppato una passione per la musica sin da tenera età con la chitarra e il mandolino. Ma in breve tempo si trovò tra le mani un basso. Questo perchè il bassista degli Animals che aveva scovato Jimi, Chas Chandler, cercava degli artisti da accompagnare a una neonata band: The Jimi Hendrix Experience. Così Redding fu invitato da Chandler ad abbandonare la sua chitarra, che non poteva competere con la Stratocaster del maestro, per un nuovo strumento. 

Il risultato fu brillante, dato che Redding riuscì a conquistare l'interesse di Hendrix e ad accompagnarlo sui palchi di tutto il mondo per quattro anni e tre album rivoluzionari. Stiamo parlando di ARE YOU EXPERIENCED (1967), AXIS BOLD AS LOVE (1967) ed ELECTRIC LADYLAND (1968). Il primo disco rimase particolarmente in testa a Redding come atto fondativo di un'esperienza fuori dal comune. Per questo, nei suoi ultimi anni di vita in Irlanda, Redding scrisse una biografia con il titolo dell'album per tratteggiare la sua militanza nella band. Perché lì aveva raggiunto il vertice della parabola, o almeno si era avvicinato così tanto alla magia di Jimi da farne integrante fonte spirituale.

Non a caso l'album è considerato uno dei migliori esordi della storia del rock e si è conquistato il secondo posto nelle classifiche UK sotto SGT. PEPPERS LONELY HEARTS CLUB BAND dei Beatles. Soprattutto grazie alla sua canzone guida, Foxy Ladyun vero successo planetario. E accanto a Jimi c'era sempre Redding, forse, ma solo forse, oscurato un po' dalla sua ombra. Un bel colpo per un chitarrista che si era adattato al basso, ma aveva continuato a suonare con il plettro e ad applicare distorsioni tipiche della chitarra. Ma non solo, perchè in Red Houseper esempio, Redding suona le linee di basso sulla chitarra. Quindi incominciano ad avvertirsi, lungo la parabola Hendrix, le prime discrasie tra i due musicisti. 

Redding avverte sempre di più l'ombra di Hendrix calare su di lui, anche perché viene escluso dai grandi profitti della leggenda del rock. Certo, non deve essere facile condividere la scena con una fiamma che divampa di luce propria, ma Redding ha saputo accompagnare diligentemente il sound psichedelico di fine anni Sessanta.

You May Also Like