The Who: l’impatto che Jimi Hendrix ebbe sulle sessioni di THE WHO SELL OUT

Jimi Hendrix, Steven Vosburgh, BB King, Les Paul, Jeff Beck, Classic Rock, stonemusic.it

Jimi Hendrix influenzò THE WHO SELL OUT in modo davvero particolare, senza passare attraverso la musica. 

C'è una ragione per la quale Pete Townshend cantò su ben quattro hit degli Who nel 1967, incluse in THE WHO SELL OUT. In quel periodo, la band condivideva lo studio con Jimi Hendrix, organizzandosi a giorni alterni col chitarrista per le incisioni che, per lui, al tempo, interessavano AXIS: BOLD AS LOVE. Roger Daltrey, intanto, aveva ben altri grilli per la testa, convinto che la modella Heather Taylor che, più tardi sarebbe diventata sua moglie, lo stesse tradendo proprio con il guitar hero statunitense. 

thewho

Pete Townshend ricorda quei giorni

Nel corso di un'intervista rilasciata a Rock Cellar piuttosto recentemente, Pete Townshend ha ricordato delle sessioni di THE WHO SELL OUT, dichiarando quanto segue: "Non so a che punto questa storia si sia trasformata in stupido gossip. Ciò che so è che Roger non era in studio tanto quanto faceva di solito. Si divertiva sempre ad essere lì, ma improvvisamente, decise di sparire. Credevo di fare un lavoro inutile e che Roger sarebbe arrivato a reincidere le mie parti vocali, invece non si presentò"

"Quando Roger ascoltava una mia canzone - ha continuato - E pensava che non facesse per lui, la provava una volta e se aveva ragione, la passava a me. Non so, quindi, quale sia il vero motivo del suo comportamento. So solo che all'epoca si respirava una strana aria in studio, soprattutto nelle due o tre settimane in cui si assentò. Credo che abbia a che fare con Jimi Hendrix e col fatto che stesse rubando la sua fidanzata, Heather". I sospetti del frontman degli Who furono, poi, alimentati dal fatto che, alcuni rumour, cominciarono a sostenere che la giovane fosse stata la musa ispiratrice di Foxy Lady, disco di debutto di Hendrix. Alla fine, Pete Townshend e Roger Daltrey non sono mai tornati sull'argomento e, questa storia, rimane confinata tra i muri dello studio condiviso dai due leggendari artisti. 

You May Also Like