Niente più nuova musica per gli ABBA

Negli ultimi tempi, gli ABBA hanno fatto molto parlare di sé per VOYAGE, la loro nuova release ufficiale. Sebbene il futuro della band sembrasse roseo, però, le recenti dichiarazioni di Benny Andersson hanno spento ogni speranza dei fan. 

Nel corso di una recente intervista, Benny Andersson degli ABBA ha rivelato che la band non si riunirà più in studio per comporre nuova musica dopo l'uscita di VOYAGE. Il celeberrimo quartetto svedese, che si sciolse nel 1982, ha trascorso diversi anni nell'ideazione e nello sviluppo dell'ultimo LP e per gli eventi virtuali ad esso relativi, che avranno luogo in un teatro londinese costruito per l'occasione. Parlando alle penne del Guardian, però, Andersson ha rivelato che gli ABBA non torneranno più in sala d'incisione insieme. 

abba

Le parole di Benny Andersson sulla fine degli ABBA 

Riguardo l'addio degli ABBA alle scene, Andersson si è espresso in questo modo: "Deve accadere. Non dissi che, nel 1982, quella sarebbe stata la fine. Ci siamo rivisti spesso nel corso degli anni. Siamo amici e questa decisione non deriva da alcun problema personale. Voglio dire, Bjorn ed Agnetha condividono figli e nipoti, quindi devono per forza avere un rapporto civile! Io sono amico di Frida, quindi sotto quel punto di vista non abbiamo problemi"

Bjorn Ulvaeus ha, infatti, aggiunto di essersi particolarmente divertito lavorando di nuovo con il resto della band. "Provare e vedere di cosa fossimo capaci è stato davvero divertente. Penso che chiunque di noi fosse d'accordo che se VOYAGE non avesse rispettato i nostri standard, l'avremmo semplicemente lasciato andare. Abbiamo deciso insieme che non ci saremmo ispirati a nulla. Avremmo solo scritto le migliori canzoni per le nostre possibilità. Questo significava che scrivere i testi comportava scavare in quarant'anni della nostra storia e rifletterci con profondità e con la saggezza che deriva dagli anni"

Il piano iniziale per VOYAGE

All'inizio, VOYAGE non avrebbe dovuto prendere forma. Stando a quanto dichiarato da Andersson, infatti, il piano per il ritorno degli ABBA in studio era quello di incidere giusto un paio di tracce. Quando il gruppo ha compreso il potenziale dei brani, infatti, ha deciso di investire del tempo in un nuovo progetto che, successivamente, è diventato il loro nuovo album

You May Also Like