Il tribunale di Seattle ha ufficialmente rigettato l’istanza del giornalista Richard Lee: le fotografie del cadavere di Kurt Cobain, leader dei Nirvana, non saranno mai e in nessun caso messe a disposizione della stampa

La corte d’appello ha recentemente stabilito che le foto della scena in cui è stato ritrovato il corpo di Kurt Cobain non diventeranno di dominio pubblico. In questi giorni, infatti, sono giunti al termine un paio di casi legali che hanno coinvolto proprio i Nirvana e il suo leader nel corso degli ultimi anni. Il secondo caso, riguarda la figlia di Cobain e Courtney Love, Frances Bean, che ha perso il possesso della chitarra acustica del padre, utilizzata in MTV Unplugged.

Le fotografie del corpo senza vita di Kurt Cobain non diventeranno mai di dominio pubblico: ecco la sentenza

Per quanto riguarda le fotografie scattate sulla scena del suicidio di Cobain, la corte d’appello ha impedito a Richard Lee (un conduttore televisivo di Seattle) di pubblicare le foto, convinto che si trattasse di un omicidio e non di un suicidio, come era stato determinato dalla polizia. L’uomo, per dimostrare la sua tesi, aveva richiesto l’accesso agli archivi della polizia scientifica, per analizzare il luogo del ritrovamento del cadavere. Non avendo ottenuto il permesso, Lee decise di citare in giudizio la città di Seattle affinché tutte le immagini fossero rese pubbliche.
Le stesse Frances Bean e Courney Love si dichiararono contrarie alla pubblicazione di queste foto, affermando (seppur in occasioni diverse), che sarebbe stato traumatico vedere quelle immagini.
Nonostante questo, Lee continuò a combattere convinto della sua tesi, a sostegno di ‘una prova schiacciante‘. La situazione è giunta al termine proprie nelle ultime ore, quando il tribunale di Seattle ha ufficialmente rigettato l’istanza di Lee, stabilendo che mai e in nessun caso, le immagini del cadavere del leader dei Nirvana saranno messe a disposizione della stampa.
L’idea che in un caso di omicidio come questo, in cui è coinvolto un personaggio famoso, il tribunale abbia rinunciato, è vergognoso. Questo è un giorno infelice per il giornalismo investigativo“. ha dichiarato.

La chitarra utilizzata da Kurt Cobain in MTV Unplugged non apparterrà alla figlia Frances Bean: l’ha persa nella causa di divorzio

Per quanto riguarda la chitarra appartenuta a Kurt, invece, lo strumento è entrato a far parte delle proprietà assegnate dal tribunale all’ex marito di Frances Bean Cobain, Isaiah Silva, al termine della loro causa di divorzio. La sentenza, è stata emesse ieri e risolve una questione che ha visto gli ex coniugi contrapposti negli ultimi due anni.
Nel gennaio 2017, Silva aveva affermato che si sarebbe trattato di un regalo di nozze, aggiungendo che si trattava di “un cimelio di famiglia inestimabile” di cui oggi, Frances Bean, è stata ufficialmente privata.

Commenta Via Facebook