Rolling Stones: lo sberleffo finale

Rolling Stones, Mick Jagger, Alliance for Lifetime Income, Jean Statler, Classic Rock, stonemusic.it

La band di Mick Jagger vuole mandare in pensione i suoi fan

Il “No Filter Tour” dei Rolling Stones nel Nord America sta per partire: dopo i necessari rinvii dovuti all’operazione che Mick Jagger ha dovuto subire al cuore, questa estate la band ha in programma di esibirsi in 17 concerti in 15 città diverse fra Stati Uniti e Canada, nell’arco di quattro settimane.

Un impegno notevole che offre un’opportunità unica agli sponsor di supporto della band per ottenere visibilità da un pubblico enorme, che si stima intorno a 1,5 milioni di partecipanti ai concerti e oltre 24 milioni in più considerando l’impatto dell’evento sui social media.

Si può allora considerare fra il motto di spirito e l’irriverente in pieno stile Rolling Stones aver scelto come unico sponsor per il tour l’organizzazione no-profit Alliance for Lifetime Income, che si occupa di aiutare le persone a pianificare le loro finanze in vista del pensionamento, guidandone gli investimenti senza raccomandare prodotti assicurativi o pensionistici specifici.

Il direttore esecutivo di Alliance for Lifetime Income, Jean Statler, ha dichiarato alla rivista Rolling Stone che la collaborazione è in corso dall’estate scorsa e che la loro azienda, composta da più di 20 società finanziarie, ha ritenuto di individuare nel pubblico dei concerti della band le persone che per fascia d’età, tipologia di lavoro e interessi familiari potessero costituire un ottimo target per le loro proposte.

“One of the things about today is that people age and continue to live life to the fullest but don’t think about retiring…”
(“Una delle verità del mondo attuale è che la gente invecchia e continua a vivere al massimo senza pensare a quando andrà in pensione…”)

Certo Jean Statler non si riferiva al 75enne Mick Jagger con le sue parole, perché come tutti fan hanno potuto capire nel vederlo allenarsi in palestra provando alcuni passi sulle note di “Techno Fan” dei The Wombats, difficilmente il leader dei Rolling Stones diventerà loro cliente

Commenta Via Facebook

You May Also Like