Il 25 giugno del 2009 ci lasciava Michael Jackson!

Michael Jackson, morte, oggi nel Rock, Stone Music, Classic Rock, Thriller

L’artista americano era nato a Gary il 29 agosto del 1958

È triste pensare che l’artista con il disco più venduto al mondo (100 milioni di copie per THRILLER, con l’innovativa produzione di Quincy Jones) e che in totale triplica questa cifra, nel 1997 descritto come l’uomo più popolare del pianeta, solo sei anni più tardi venga messo alla gogna per pedofilia. Accuse pesanti, diffamazioni, processi, una valanga di fango che ritorna moltiplicato all’indomani della sua misteriosa morte nel 2009, mentre lui prepara l’atteso ritorno dopo anni di silenzio.

Nonostante ciò e la pelle sbiancata, i ritocchi estetici grotteschi e le tante manie ossessive, per l’arte Michael resterà sempre e comunque un genio assoluto: enfant prodige negli anni 70 con il gruppo di famiglia Jackson 5 e poi solista capace di influenzare musica, danza e video, dimostrandosi talento dai più volti, Jackson è un rivoluzionario a tutto tondo, capace di codificare il pop come materia multiforme, che sul palco, tra scenografie faraoniche, subiva un’autentica trasformazione, diventando ora cantante (tre ottave e mezzo di estensione e una timbrica particolarissima), ora ballerino, ora attore, e trascinando all’isteria i suoi fan.

Musicalmente il suo rhythm and blues, mescolato a dance, funky, soul e jazz, ha creato numerosi ibridi, suggestionando più generazioni di cantanti di black music, ma arrivando a colpire anche il cuore del rock.

(Tratto dall’enciclopedia del Rock, che puoi acquistare qui).

Commenta Via Facebook

You May Also Like