Tutto sul “Prog Exhibition Tour” a Roma (e non solo!)

prog, tour, le orme, 2020, stonemusic, news, notizie

Al “Festival della Musica Immaginifica” i protagonisti saranno le Orme con David Cross e David Jackson, insieme a Barock Project e Aerostation: l’appuntamento è per Domenica 1 marzo 2020 all’Auditorium Parco della Musica di Roma. A seguire Firenze, Milano e Bologna.

Saranno le Orme con David Cross e David Jackson, insieme a Barock Project e Aerostation, i protagonisti del tour Prog Exhibition: l’appuntamento è per Domenica 1 marzo 2020  all’Auditorium Parco della Musica di Roma, a seguire Firenze, Milano e Bologna.

Il 5 e 6 novembre 2010 al Tendastrisce di Roma si tenne la prima edizione di Prog Exhibition, uno degli eventi più significativi della storia recente del progressive.

A otto anni di distanza D&D Concerti e VentiDieci rilanciano l’idea che partirà da Roma il primo  marzo 2020 (Auditorium Parco della musica – Sala Sinopoli) con Le Orme feat. David Cross e David Jackson, Barock Project e Aerostation; il 2 marzo nella stessa sede con Caravan, Paolo Sentinelli che omaggia Francesco Di Giacomo suonando brani de “la parte mancante”, (il disco pubblicato da Prog che si può acquistare on line cliccando qui), e gli Oak. Il 3 marzo alla Tuscany Hall di Firenze Caravan + Orme con David Cross e David Jackson. Il 4 marzo all’Eco Teatro di Milano Le Orme feat. David Cross e David Jackson. Il 5 marzo al Teatro Celebrazioni di Bologna Caravan, Barock Project e Aerostation.

La celebrazione del rock progressivo

Il rock progressivo, nato in Gran Bretagna alla fine degli anni ’60, ha rappresentato una vera rivoluzione culturale ricca di ispirazioni libere, un punto d’incontro di molteplici stimoli, che attinge dalle radici territoriali e dall’avanguardia, mescolando suoni, stili, versi poetici, temi visionari e social, vera  musica immaginifica, ricca di solismi pittorici e vitali, all’artwork di copertine suggestive, a concept album fatti di suite, brani strumentali e voglia di sperimentare, dal jazz alla classica, passando per il folk, in un coacervo di multi espressività artistica.

Per i biglietti clicca qui!

Commenta Via Facebook

You May Also Like