Pelù, sulla politica italiana: “Ecco cosa penso di Salvini e Meloni”

In un’intervista al Corriere, Piero Pelù parla delle sue idee politiche ed esprime tutta la preoccupazione per l’ascesa di Matteo Salvini e di Giorgia Meloni, ma soprattutto per la rinascita del Fascismo.

Da vero rocker, Piero Pelù non le ha mai mandate a dire alla politica. Sempre contro il sistema, tanto da far gridare qualcuno all’incoerenza rispetto alla decisione di partecipare per la prima volta come concorrente alla 70esima edizione del Festival di Sanremo. Un evento che, col “sistema”, sicuramente va a braccetto. Ma Pelù si difende: “Il Festival è molto cambiato negli anni”; “Vi hanno partecipato anche Vasco e i Subsonica”; “Sul palco dell’Ariston festeggerò i 40 anni di carriera”.

In tempi recenti, all’indomani del clamoroso 40% ottenuto da Matteo Renzi durante le elezioni europee, Piero si era scagliato contro l’allora Presidente del Consiglio, sostenendo che: “Le infatuazioni collettive mi preoccupano tantissimo: nella storia le abbiamo sempre pagate care”.

Pericolo scongiurato, ora in un’intervista al Corriere della Sera, incalzato sulla scena politica italiana, non risparmia nulla alla destra. Su Salvini:

È il figlio di Berlusconi, magari un po’ più estremo. Un comunicatore formidabile. Il berlusconismo, come il fascismo, non finirà mai. È cominciato negli anni 80, con le tv. Gli riconosco un merito: ha evitato un colpo di Stato violento. Ha fatto un colpo di Stato strisciante: all’inizio a colpi di tette e culi; poi fondando il partito.

E sulla Meloni invece…

Una tosta. Una macchina da guerra con idee lontane dalle mie. Pure lei fa parte di questa storia, anche se mi sembra più moderata di Salvini.

Rispetto al pericolo reale di un ritorno del Fascismo, Pelù non ha dubbi:

Sta tornando. Non nelle forme di un tempo, ovviamente. Un fascismo 2.0, con altri strumenti di comunicazione e persuasione. L’antisemitismo, il negazionismo, il razzismo.

Parere opposto, come prevedibile, sul movimento delle Sardine, che definisce “una botta di luce” – che saranno capaci di scuotere l’anima del PD.

 

Commenta Via Facebook

You May Also Like