The Babys: la ristampa dell’anno

La Cherry Red punta al cuore degli appassionati e ristampa la discografia dei The Babys: SILVER DREAMS: COMPLETE ALBUMS 1975-1980.

Questo box contiene l’intera opera degli inglesi The Babys, combo guidato dal cantante e bassista John Waite, autentico fuoriclasse che prima di diventare famoso come solista e poi con il supergruppo Bad English a metà anni 70, aveva fatto un viaggio Londra-Los Angeles in cerca di fortuna, accompagnato da un gruppetto di musicisti già di buona esperienza.

I Babys firmano con la Chrysalis un contratto record per una band esordiente e incidono cinque album e vari classici (Everytime I Think Of You, Isn’t It Time, Back On My Feet Again), con il supporto di luminari della produzione come Bob Ezrin, Ron Nevison e Keith Olsen.

Lo stile melodico accoglie elementi folk e blues britannici ed è unico, anche grazie alla voce catalizzante di Waite e al sapiente uso di cori.

THE BABYS, BROKEN HEART e HEAD FIRST hanno un’impronta più soft rock, ma il capolavoro assoluto è UNION JACKS del 1980: nove classici di hard rock, illuminati dalle tastiere del nuovo arrivato Jonathan Cain (futuro Journey). Il canto del cigno ON THE EDGE anche solo per la gemma d’apertura Turn And Walk Way merita un 8. Il sesto CD è bel un live che li fotografa nei primi anni di vita. Ricorda il vocalist:

Il nome? L’avevamo scelto quasi per scherzo a Londra nel 1973, era il momento del glam e tutti cercavano solo teen band. Perché ci siamo sciolti? Eravamo molto delusi, per la qualità dei dischi e dei concerti avremmo meritato molto di più.

L’approfondimento lo trovi su Classic Rock 87, in edicola e in digitale.

Commenta Via Facebook

You May Also Like