Albert Hammond Jr.: dai The Strokes all’album solista

Chitarrista, cantautore, produttore...Albert Hammond Jr. ha tutte le carte in regola per essere considerato un artista completo. Da dove è iniziato il suo percorso?

Ai fan dei The Strokes non sarà di certo sconosciuto il nome di Albert Hammond Jr.. Figlio del cantautore britannico Albert Hammond, il chitarrista dei The Strokes ha avuto la fortuna di avvicinarsi al magico mondo della musica fin da piccolo, grazie all'influenza del padre. 

Come dicevamo, Albert fa parte della band oramai da molti anni, ma non tutti conoscono come lui e il frontman della band, Julian Casablancas, si siano conosciuti: entrambi rampolli di famiglie piuttosto benestanti, i due vennero mandati nello stesso collegio in Svizzera e fu proprio lì che strinsero amicizia e che scoprirono di avere molte cose in comune, fra cui la passione per la musica. Il legame fra i due rimase vivo negli anni tanto da spingerli a creare una band insieme.

Molti, però, non sanno che Albert non è solo un musicista ma anche un compositore: è da attribuire a lui la stesura di Swiss Beat, Holland e By the Way, tracce presenti in IN TRANSIT, video-documentario del 2001 che li vede protagonisti impegnati nel proprio tour. 

Inoltre, nel 2006, Albert decise di dare il via alla propria carriera da solista, che rimane florida ancora oggi. Il suo primo album fu pubblicato nell'ottobre del 2006 e il titolo scelto per questo debutto fu YOURS TO KEEP. Hammond ne fu molto soddisfatto poiché, afferma, era da molto tempo che pensava di pubblicare un disco del genere e, con il supporto anche degli altri membri dei The Strokes, ce l'ha fatta.

Uno dei brani dell'album che più guadagnò popolarità fu In Transit, corredato da videoclip di accompagnamento il cui regista fu nientepopodimeno che Joaquin Phoenix.

Hammond, con il suo gusto musicale particolare e il suo occhio artistico allenato, è un esempio lampante di come la creatività possa applicarsi a diversi campi senza per questo danneggiarne nessuno. Se ancora non conoscete i suoi album da solista, vi consigliamo di dare un'occhiata alla sua discografia: potrebbe essere una bella aggiunta al vostro repertorio musicale

You May Also Like