Heavy metal al femminile? Si può fare!

lita ford

Pensate che il connubio "heavy metal" e "donne" sia azzardato? Ecco alcuni nomi di artiste che vi faranno cambiare idea. 

Forse per le sue sonorità più dure e aggressive l'heavy metal è spesso associato più all'universo maschile che a quello femminile. Nulla di più sbagliato perché anche in questo campo molte donne hanno saputo farsi strada. Ne conoscete qualcuna? Vi presentiamo alcune delle donne più influenti sulla scena heavy metal (trovate qui, invece, i sottogeneri più strani del genere).

Sabina Classen

Sabina Classen è una cantante tedesca che si è fatta conoscere soprattutto nell'ambiente thrash metal come frontwoman degli Holy Moses, una delle prime band tedesche a esplorare il genere. 

Qui sotto, proponiamo l'album con il quale gli Holy Moses si fecero conoscere dagli estimatori del genere trash di tutto il mondo: si tratta del loro secondo album in studio, FINISHED WITH THE DOGS (1987), un lavoro molto più rifinito del loro album d'esordio che, comunque, aveva riscosso un buon successo. 

Doro Pesch

Considerata una pioniera dell'heavy metal degli anni 80, un momento storico durante il quale il genere era ancora prerogativa quasi esclusiva degli uomini. Parliamo, ancora una volta, di un'artista tedesca, che all'inizio degli anni 80 collaborò come cantante e membro fondatore dei Warlock.

Dopo quattro album in studio – dei quali il quarto fu un grande successo – i Warlock decisero di sciogliersi e Doro Pesch ebbe l'occasione di ricominciare con i Doro, suo progetto personale che prese vita nel 1989

Eccola mentre si esibisce al fianco di Lemmy Kilmister dei Motörhead in Love Me Forever

Cristina Scabbia

Anche il panorama heavy metal nostrano potrebbe ben presto essere dominato da donne. Ne è un esempio Cristina Scabbia, voce (assieme ad Andrea Ferro) del gruppo metal italiano Lacuna Coil del quale entrò a far parte nel 1996

Il gruppo debuttò nel 1998 con il loro primo EP LACUNA COIL che vi proponiamo qui sotto. 

Le Sisters of Suffocation

Si tratta di una band death metal olandese tutta al femminile. Le quattro giovanissime artiste iniziarono il loro percorso insieme nel 2014 e da allora non hanno fatto altro che portare avanti la loro passione guadagnando sempre più ascoltatori. 

Ecco il loro EP d'esordio, BRUTAL QUEEN, pubblicato nel 2016. Qui sotto il video ufficiale. 

Lita Ford

Spostiamoci negli States con Lita Ford, chitarrista e cantante statunitense di origine britannica che iniziò la sua carriera musicale militando nelle Runaways, il famoso girl group che iniziò la propria carriera nel 1975 e che, da quel momento, divenne una forte fonte di ispirazione per tutte le donne che avrebbero voluto cimentarsi nel rock

Dopo questa sua prima esperienza, Lita intraprese la carriera da solista che la portò a raggiungere il grande pubblico grazie al suo terzo album in studio, LITA, pubblicato nel febbraio del 1988. Da questo venne estratto uno dei suoi singoli di maggiore successo, Kiss Me Deadly

Angela Gossow

Torniamo in Europa con un'altra cantante tedesca. Angela Gossow si è fatta conoscere nei primi anni 2000 come cantante del gruppo melodic death metal svedese Arch Enemy che aveva bisogna di una nuova voce da quando l'ex frontman Johan Liiva era stato licenziato perché, a detta dei colleghi, poco dinamico e partecipe durante le esibizioni live. 

Proponiamo il primo album degli Arch Enemy con Angela Gossow come voce: WAGES OF SIN, pubblicato nell'aprile del 2001.

Le Mythic

Erano i primi anni 90 quando prese vita il progetto di queste tre ragazze statunitensi appassionate di death metal e doom. La loro band durò, purtroppo, solo un paio di anni, ma le ragazze riuscirono comunque a farsi conoscere ampiamente diventando uno dei gruppi femminili death metal più apprezzati in assoluto

Ecco il loro primo EP pubblicato nel 1993, MOURNING IN THE WINTER SOLSTICE.

You May Also Like