BET Awards 2020: ecco tutti i vincitori

BET-Awards-now-1
Getty Images

Sul palco dell'evento, quest'anno naturalmente virtuale, si sono alternate alcune star della black music contemporanea. Non sono mancati gli omaggi a Kobe Bryant e a George Floyd.

I BET Awards 2020 sono stati istituiti nel 2001 dal network televisivo Black Entertainment Television - il principale canale che ha come target i giovani afroamericani - per premiare chi tra di loro si è distinto nel campo della musica, della recitazione e dell'intrattenimento più in generale.

A causa delle misure anti-Coronavirus, la cerimonia conclusiva dell'evento si è svolta questa notte in versione virtuale.  Condotto dalla dj Amanda Seales, la manifestazione ha visto tra i premiati Beyoncé, DJ Khaled, Chris Brown e John Legend.

beyonce-2008_2

Beyoncé, candidata nelle categorie "Album of the Year", "Best Female r&b/Pop artist", "Best movie" e "BET Her Award", si è aggiudicata il premio solo nell'ultima categoria, per la collaborazione con la figlia Blue Ivy Carter, WizKid e Sain Jhn per Brown Skin Girl, uno dei brani della colonna sonora in versione in live action de Il re leone.

La cantante è stata anche premiata in maniera virtuale dall'ex first lady Michelle Obama con un Humanitarian Award per il suo impegno filantropico. L'artista ha detto la sua sui recenti fatti di attualità, dopo aver dato la sua approvazione via social ai manifestanti che hanno marciato in supporto di George Floyd e contro il razzismo (leggi qua le parole di Bruce Springsteen a riguardo).

Beyoncé non è stata l'unica a ricordare George Floyd. Il rapper DaBaby ha infatti ricreato il soffocamento di Floyd, iniziando la sua esibizione a terra, con il ginocchio di un agente bianco appoggiato sul collo. La clip prosegue con il musicista circondato da manifestanti mentre canta di fronte a un'auto della polizia in fiamme. 

Anche i Public Enemy hanno omaggiato George Floyd ricreando il video dell'iconica Fight the Power con filmati delle proteste. Lil Wayne, invece, ha celebrato la stella dell'NBA Kobe Bryant, morto a gennaio, con una versione aggiornata della sua traccia del 2009. Il brano è stato eseguito per ricordare coloro che sono morti nel corso dell'anno

Per quanto riguarda i vincitori, Lizzo e Chris Brown hanno vinto il premio di miglior artista femminile e maschile nella categoria "Pop/R&B". No Guidance di Drake e Chris Brown ha poi vinto la statuetta per la "Best Collaboration" e i Migos quella per "Best Group".

Megan Thee Stallion è stata riconosciuta come la "Best Female Hip-Hop Artist", mentre DaBaby nella controparte maschile della categoria. Il "Video of The Year" è andato a Higher di DJ Khaled e il "Video Director of the Year" a Teyana Taylor. Roddy Ricch è invece il "Best New Artist", mentre il suo album di debutto ha trionfato come miglior album.

Commenta Via Facebook

You May Also Like