10 canzoni per sognare con Biagio Antonacci

Ripercorriamo oggi dieci brani di Biagio Antonacci che ci hanno fatto amare la sua musica tra canti, risa pianti e...balli!

Se io, se lei (1994)

Biagio ha poco più di 30 anni quando pubblica BIAGIO ANTONACCI. Il quarto album del cantautore contiene una perla, Se io, se lei, che racconta di una storia d'amore finita, da cui scaturiscono dei dubbi postumi. Cosa sarebbe successo se mi fossi comportato diversamente? La Storia insegna che con rimpianti e rimorsi non si costruisce nulla. Quindi meglio guardare avanti e imparare di nuovo ad amare. 

Se è vero che ci sei, 1996

Quando l'amore diventa bisogno febbrile arriva Se è vero che ci sei, il pezzo di apertura dell'album IL MUCCHIO. Non c'è un destinatario biografico preciso, ma l'artista ha voglia di condividere dei momenti unici e significativi, che spera che la sua amata possa ricordare. Così il messaggio, che sia una canzone, una poesia o un ricordo, diventa testimonianza della più alta forma d'amore

Iris (tra le tue poesie), 1998

Continuiamo con uno dei brani più celebri dell'artista, contenuto nell'album MI FAI STARE BENE. La canzone tratteggia la storia di un amore genuino e incondizionato, che aspira all'eternità. Una dedica d'amore che, come spesso accade, riflette una vicenda autobiografica. Il nome Iris è anche stato scelto dal cantante per dare il nome alla sua casa discografica

Quanto tempo e ancora, 1998

Il sesto album dà voce anche a un altro bellissimo brano, interamente prodotto dall'artista. In un tempo indeterminato, il cantante immagina di rincontrare, dopo tanti anni, la donna amata. Tra di loro un amore mai sopito, così come il dolore che non si è mai rimarginato. 

Non ci facciamo compagnia, 2004

L'album CONVIVENDO (PARTE I) si apre con un brano dalle sfumature malinconiche, il cui accompagnamento al piano incornicia le difficoltà quotidiane di un rapporto di coppia. Biagio parla a cuore aperto, dicendo che forse sarebbe utile un litigio in più per chiarirsi e ritrovare...la stessa ora. 

Pazzo di lei, 2005

Anche questo pezzo, di CONVIVENDO (PARTE 2), è universalmente condivisibile e per questo così amato dal pubblico. Un uomo, pazzo di una donna, non si dà pace per quanto lei lo faccia penare, "tanto buona, ma più furba di una zingara". Tuttavia, lei sa donargli quell'amore di cui lui non riesce a fare a meno. E ce lo canta in una narrazione a ritmo latineggiante. 

Sappi amore mio, 2005 

Lo stesso album corona un altro successo che fa delle vicissitudini amorose sue fedeli complici. Così in Sappi Amore Mio, Biagio parla ancora in prima persona, dopo la fine di una storia d'amore a cui non riesce a rinunciare. Quel Sappi Amore Mio ricorda all'amata che non è mai svanito il pensiero di loro due insieme. Per questo, l'ottimismo è palpitante, soffuso nel desiderio di non rinunciare mai all'amore. 

Sognami, 2007 

L'originalità di questo brano, contenuto nell'album VICKY LOVE, è il ribaltamento del punto di vista. Chi parla è qualcuno che non c'è più, la cui assenza assume concretezza emotiva attraverso i consigli dati all'amato. Nonostante l'orecchiabilità e il ritmo incalzante è quindi una canzone velata da profonda tristezza, ma per questo ancora più magica.  

Il cielo ha una porta sola, 2008 

La track che dà il nome al tredicesimo album di Biagio è una ballad rock, che si accosta, nella raccolta, ai due storici brani scritti dal cantautore per Laura PausiniTra te e il mare VivimiIl cantante scrive alla sua amata, tratteggiandone il profilo e ciò che la rende speciale, tra pregi e difetti, con quel dolce imperativo, Tu mi piaciNel video della canzone, anche una giovane Micaela Ramazzotti

Se fosse per sempre, 2010

Arriva il nuovo decennio e Biagio colleziona un altro successo, appartenente all'album INASPETTATA. Con il suo consueto ottimismo, il cantautore immagina come sarebbe un amore eterno. Si stupirebbe della sua immortalità, ma certamente ne gioirebbe. Perché l'amore è un pegno da pagare nella sua interezza, con profondità e sensibilità. Caratteristiche che appartengono al nostro artista. 

You May Also Like