Quando Ronnie Montrose lanciò nel rock Sammy Hagar

Montrose

Il poliedrico chitarrista, scomparso prematuramente nel 2012, lanciò con i suoi Montrose negli anni Settanta una delle voci dei Van Halen: Sammy Hagar. 

Ronnie Montrose è una colonna portante dell'hard rock, con uno stile incendiario, sperimentale, dalle sfumature eclettiche affilate in un'esperienza rodata sulla sua sei corde. E da turnista degli anni Sessanta in band di spessore come i Van Morrison, conquista un ruolo da maestro per incorniciare le carriere di esordienti musicisti. Tra questi Sammy Hagar, ex puglie e biondissimo cantante glam. 

Nell'autunno del 1973 nascono i Montrose: oltre a Ronnie, ci sono Danny Carmassi, futuro batterista dei Whitesnake, e il virtuoso bassista Bill Church. La svolta avviene quando un giorno Hagar si presenta alla porta di Montrose con un outfit alla David Bowie. La sua proposta è diretta, decisa: vuole essere il cantante della band e imparare tutto dal suo mastermind. Da lì nasce una complicità vincente: Sammy Hagar compone e canta prime canzoni esplosive, tra cui Bad Motor Scooter. Questa, nell'arco di un mese dalla formazione della band, viene inserita nell'album d'esordio MONTROSE

Alla produzione con la Warner Bros la guida vincente di Ted Templeman, futuro produttore dei Van Halen, che lancia un album riconosciuto tra i migliori prodotti heavy metal degli anni '70. E in un periodo così ricco musicalmente, i Montrose inneggiano una vera e propria battaglia alla supremazia rock.

Come ricorda Hagar, la sua carriera esplose "da zero a cento in un battito di ciglia". Da musicista privo di esperienza, imparò a sfuttare la combinazione energia-divertimento sul palco, come gli aveva insegnato Ronnie, accaparrandosi in futuro collaborazioni brillanti con colossi della chitarra come Neal Schon, Joe Satriani e Eddie Van Halen. 

L'incontro con quest'ultimo avviene nel 1977, tre anni dopo l'uscita del secondo album dei Montrose, PAPER MONEY, dall'esito non particolarmente brillante.  Comincia a emergere allora l'incrinatura che frammenterà il rapporto professionale tra Sammy e Ronnie, tanto che il cantante non ci sarà più alla guida del terzo album della band. La collaborazione con Montrose si riconcilia solo nel 1997 con l'album di Hagar, MARCHING TO MARS. Vedremo poi Sammy nei Van Halen dal 1986, al posto temporaneo dello storico David Lee Roth.

Per quanto riguarda Ronnie Montrose, quest'ultimo, tra la collaborazione con i Gamma e il rock fusion del periodo solista, dovrà affrontare una lunga battaglia con il cancro e un periodo di profonda depressione. Le cause del suo suicidio del 2012 sono a oggi sconosciute. Di lui ci resta però un nome tra i più sfaccettati del rock, un chitarrista d'assalto e un motore propositivo dell'heavy metal

You May Also Like