Quali sono le chitarre più strane al mondo?

La chitarra è sicuramente uno strumento plurisfaccettato e versatile, ma fin dove si può spingere l'originalità tecnica ed estetica applicata alla sua conformazione? Scopriamolo insieme con un elenco di strambe chitarre. 

La chitarra a 42 corde

Si chiama Pikasso 42-String Guitar e fu realizzata nel 1984 dalla liutaia Linda Manzer su specifica richiesta del chitarrista jazz Pat Metheny. Il musicista chiese così all'artigiana di produrgli una chitarra con più corde possibili che, vista la sua struttura dai tre manici divergenti, potrebbe essere suonata da più persone insieme. Un esperimento bizzarro, ma funzionale, dato che Metheny la suonò a Varsavia con Anna Maria Jopek & Friends

Chitarra pieghevole 

La DeVillain ha invece prodotto una chitarra pratica e maneggevole, perfetta per gli spostamenti e i viaggi, musicali e non. Si tratta della Centerfold, il cui manico pieghevole permette di dimezzarne la lunghezza, così da racchiuderla comodamente nella sua piccola custodia. Non si tratta di un sostituto da viaggio della chitarra abituale, ma di un vero e proprio modello versatile e rivoluzionario. In questo caso le fattezze pittoresche del modello si adeguano alla sua funzionalità. 

Chitarra Bicicletta 

In questo caso non si parla di un modello brevettato come il celebre basso Axe di Gene Simmons, a forma di ascia, ma di un esperimento ready madePerché infatti abbandonare la propria vecchia bicicletta quando si può trasformare in una chitarra? Così un pedale diventa la paletta, la canna il manico e la ruota parte integrante del corpo dello strumento. Un approccio innovativo e originale per non abbandonare ai ricordi passati qualcosa di caro. 

Chitarre poliformi...

Sull'esempio dell'iconica chitarra bicicletta si possono trovare sul mercato le più eclettiche forme applicate allo strumento. Così vi proponiamo un sunto di alcune delle tipologie più celebri conosciute. Dalla chitarra a forma di forbici, alla chitarra in onore di Pacman, fino alla chitarra ad ali d'angelo, la chitarra pistola/fucile e la chitarra spada. Sono solo alcuni degli esempi, a volte grotteschi, che mostrano come con un pizzico di fantasia tutto possa diventare potenzialmente uno strumento.  

...e polimateriche 

Così come si gioca sulla struttura si possono anche maneggiare con inventiva i materiali. Lo dimostra la Infinity, le cui chitarre Crystal Ice, nonostante abbiano il corpo in plexigrass, rievocano con la loro trasparenza l'effetto cristallo. Di differente tipo è invece la giocosa chitarra della LEGO, con i cui mattoncini si può realizzare la più classica delle Fender. Anche il materiale vuole quindi la sua parte. 

Chitarra Wi-Fi

Questo modello proietta l'artigianato della chitarra in una dimensione futuristica, ma fortemente attuale. Stiamo parlando della Intel Concept Telecaster Guitar che fu progettata unendo le menti di Intel - società guida nella produzione di processori per computer - alla celebre Fender. Il risultato è uno strumento multimediale, che permette di collegarsi alla rete Wi-Fi, registrare le proprie sessioni musicali, inviandole poi direttamente dalla chitarra per e-mail e riprodurre celebri riff sull'esempio delle registrazioni dei maestri del passato. 

Chitarra Digitale 

Per chiudere vi proponiamo un'altra figlia dell'era digitalizzata. Si chiama Misa Guitar e sostituisce i pick up del corpo della chitarra con uno schermo da 8,5 pollici direttamente collegato ai pulsanti sul manico. Così, semplicemente toccando il display, gli impulsi digitali prodotti si relazionano con i pulsanti premuti. Non solo, ma su questo strumento interamente di plastica, quasi come fosse un gioco, è anche possibile creare effetti di distorsione del suono e inserire sonorità aggiuntive, come quella delle tastiere. 

You May Also Like