Guarda la cover di “Jump” di Dave Grohl e Greg Kurstin

scheda, strumento, piatti, batteria, Zildjan, Stone Music

In occasione della quarta notte di Hanukkah, Dave Grohl ha unito le forze col produttore Greg Kurstin per suonare una cover di Jump dei Van Halen.

Non è la prima volta che Kurstin e Grohl si uniscono per una performance. Il duo propose già al pubblico una cover di Blitzkrieg Pop dei Ramones, con un set-up semplice dove il frontman dei Foo Fighters sfoggiava le sue doti alle pelli e al microfono. A partire dai medesimi presupposti, è nata la loro versione di Jump, accompagnata da un videoclip ufficiale particolarmente coinvolgente.

I dettagli della cover

Per l'occasione, Kurstin si è accomodato dietro il sintetizzatore, ricreando i lick arpeggiati di Eddie Van Halen e gli accordi del guitar hero alla perfezione, lanciandosi poi in un emozionante assolo di keytar. Con la sua interpretazione canora, Dave Grohl ha regalato alla traccia istanti elettrici di puro hard rock, pur osservando un chiaro omaggio allo stile di David Lee Roth.

Nella descrizione del video, disponibile su Youtube, in cui il duo esegue la traccia, si legge, in merito a David Lee Roth, quanto segue: "Quasi sicuramente, l'ebreo più forte e orgoglioso nella storia del rock. David Lee Roth ha citato la sua preparazione al Bar Mitzvah come il suo primo training vocale. David è diventato una rockstar quando è diventato un uomo".

Come detto, quella di Jump è l'ultima di una serie di divertenti cover, tra cui spiccano la versione metal di Stay (I Missed You), brano folk del 1994 firmato da Lisa Loeb, il sopracitato brano dei Ramones e una cover di Copacabana di Barry Manilow. Questa del 2021 è la seconda stagione delle Hannukkah Sessions, ossia una serie di cover con cui Grohl e Kurstin omaggiano differenti artisti appartenenti alla comunità ebrea, ogni notte della celebrazione. Nel 2020, i due suonarono brani di Bob Dylan, The Knack, Belvet Underground, Beastie Boys e Mountain.

You May Also Like