Il produttore del nuovo film dedicato ai Queen, Bohemian Rhapsody, ha provato a riportare in vita Freddie Mercury utilizzando la sua voce

Il produttore di Bohemian Rhapsody, Graham King, ha rivelato in una nuova dichiarazione di aver risolto il problema di “riportare in vita” il leader dei Queen nel nuovo film.
Freddie Mercury, interpretato dalla star di Mr. Robot, Rami Malek, non è ovviamente riuscito a replicare l’inimitabile voce del frontman. Per questo, il produttore ha deciso di attingere direttamente ad alcune registrazioni di nastri originali della band, sovrapponendo alcune voci aggiuntive, registrate dal cantante canadese Marc Martel. “Potreste letteralmente chiudere gli occhi e avere l’impressione di ascoltare Freddie“, ha dichiarato King.

In una nuova intervista rilasciata a Rolling Stone, il produttore ha aggiunto di non aver mai preso in considerazione nessun altro attore al di fuori di Malek per il ruolo di Mercury. “E’ lui. Fatto l’ho trovato. Ecco quel che ho pensato. Non c’è mai stato un secondo sguardo o il dubbio che quel ragazzo non potesse interpretare Freddie Mercury.

Rami Malek nei panni di Freddie Mercury nel nuovo biopic dei Queen: un’impresa eccitante e scoraggiante

Lo stesso Malik, in più d’un occasione ha ammesso di aver faticato a prendere sul serio l’offerta in un primo momento. “Pensavo che qualcuno si stesse prendendo gioco di me. Ma quando ho parlato con Graham, ho capito che poteva essere vero. Ho sentito un’enorme eccitazione, seguita dal peso incredibile e scoraggiante della cosa. Sembrava che tutto potesse dissolversi in un batter d’occhio.” ha raccontato

Il suo processo di immedesimazione e studio del personaggio, ha compreso un duro lavoro dal punto di vista del linguaggio: Rami ha dovuto imparare a parlare con una protesi dentale, nel tentativo di imitare l’inconfondibile marchio di fabbrica di Mercury. “Aveva una vera e propria insicurezza su questo” ha raccontato l’attore “Se guardaste una sua intervista, vedreste quante volte cerca di coprirsi i denti con le labbra, oppure con la mano.

 

Commenta Via Facebook