David Byrne: Nonesuch ripubblica “Grown Backwards” con sei bonus track

David Byrne, Grown Backwards, Nonesuch, Stonemusic

L’album di esordio di David Byrne per la Nonesuch, “Grown Backwards”, viene ristampato in vinile doppio con sei bonus track

Nonesuch annuncia l’uscita in doppio vinile, il 15 marzo, di “Grown Backwards”, il disco di David Byrne originariamente uscito il 16 marzo 2004. La nuova edizione comprende l’album originale e sei tracce, tra cui “Dreamworld”, un duetto con Caetano Veloso, e si può ordinare qui. “Grown Backwards” venne acclamato dalla critica al momento dell’uscita, e aveva segnato un cambiamento del metodo compositivo di Byrne, che anziché partire dai groove aveva lavorato principalmente sulle melodie, registrandole in un piccolo registratore e usandole come punto di partenza. L’edizione originale conteneva undici brani originali e due arie d’opera (“Un dì felice” dalla “Traviata” di Verdi e “Au Fond Du Temple Saint” da “Les pêcheurs de perles” di George Bizet); in scaletta c’erano anche la cover di “The Man Who Loved Beer” e la versione riarrangiata di “Lazy”.

Commenta Via Facebook

You May Also Like