Oggi nel Rock: The Ballad Of John & Yoko

Il singolo dei Beatles venne registrato dai soli Lennon e McCartney

Il 14 aprile del 1969 John Lennon e Paul McCartney si incontrarono ad Abbey Road per registrare una nuova canzone di Lennon, “The Ballad of John & Yoko”; George Harrison era in vacanza e Ringo Starr stava girando il film “The Magic Christian”, così Lennon suonò chitarre elettriche e acustiche e percussioni, mentre McCartney cantò le armonizzazioni vocali, oltre a suonare basso, batteria e pianoforte.

Nella “Beatles Anthology” George Harrison dichiarò.: “I didn’t mind not being on the record, because it was none of my business… If it had been ‘The Ballad of John, George and Yoko’, then I would have been on it” (non mi importò non apparire sul disco perché non erano fatti miei… se fosse stata la Ballad di John, George & Yoko allora ci saresi stato).

La canzone è una sorta di cronistoria in tempo reale del matrimonio di Lennon e Yoko Ono a Gibilterra e della seguente luna di miele ad Amsterdam, compreso il famoso bed-in tenutosi all’Amsterdam Hilton Hotel.

Il disco fu il diciassettesimo (e utlimo) singoli dei Beatles ad arrivare al primo posto della top ten inglese, e venne bandito molte radio per il ritornello un po’ blasfemo:

Christ you know it ain’t easy
You know how hard it can be
The way things are going
They’re gonna crucify me

 

 

Commenta Via Facebook

You May Also Like