The Mercury Demos di David Bowie

David Bowie, The Mercury Demos, Inediti, Vinile, Rarità, Classic Rock, Stone Music

9 inediti del Duca Bianco in vendita da fine giugno

Dieci brani di cui nove completamente inediti per questa pubblicazione dei successi di David Bowie: questo è ciò che troveremo nella nuova edizione Parlophone “The Mercury Demos”, che sarà disponibile a partire dal 28 giugno e che segue il cofanetto di rarità di cui vi avevamo scritto a inizio anno.

Il Duca Bianco è qui accompagnato da John “Hutch” Hutchinson alla chitarra e alla voce. Sebbene vi sia stata inclusa la demo di “Space Oddity”, originariamente inserita nel cofanetto Sound + Vision del 1989, la versione che viene qui pubblicata è assai diversa e, pare, più vicina alla composizione originale.

Le altre nove registrazioni includono originali di Bowie come “Janine”, “An Occasional Dream” e “Conversation Piece” ed anche “Life Is A Circus” di Roger Bunn e “Love Song” di Lesley Duncan (successivamente incisa nel 1970 da Elton John per il suo album “Tumbleweed Connection”.

Il tutto si presenta come un singolo vinile nero confezionato come una replica dell’originale, con una cover che elenca i titoli dei brani presenti come fossero stati scritti di pugno dallo stesso Bowie. I fan vi troveranno anche un piccolo poster, due stampe a contatto in bianco e nero e le note di copertina di Mark Adams.

Track-list

Lato A
“Space Oddity”
“Janine”
“An Occasional Dream”
“Conversation Piece”
“Ching-a-Ling”
“I’m Not Quite (aka Letter To Hermione)”

Lato B
“Lover To The Dawn”
“Love Song”
“When I’m Five”
“Life Is A Circus”

Commenta Via Facebook

You May Also Like