Duff McKagan: “Vogliamo che Izzy torni con noi!”

LOS ANGELES – JUNE 1985: (L-R) Duff McKagan, Izzy Stradlin, Axl Rose, Steven Adler and Slash of the rock group ‘Guns n’ Roses’ pose for a portrait in a booth at Canter’s Deli adjacent to the Kibitz Room bar in June 1985 in Los Angeles, California. (Photo by Jack Lue/Michael Ochs Archives/Getty Images)

Così si espresso Duff McKagan nell’intervista rilasciata all’edizione inglese di Classic Rock

We definitely wanted him to do it, and I think he entertained the thought.” (“Desideravamo veramente che lo facesse e penso che abbia accarezzato l’idea.”). Così si espresso Duff McKagan nell’intervista rilasciata al nostro corrispondente inglese. A cosa si riferiva? Ma certo! Al ritorno coi Guns N’ Roses del chitarrista Izzy Stradlin, tra lo stupore di tutti fan non coinvolto sinora nella reunion che ha visto nuovamente collaborare insieme Axl Rose, Slash e lo stesso McKagan per il tour “Not In This Lifetime”.

Mr. Invisible” – così l’aveva definito tempo fa The Wall Street Journal – era stato più volte invitato a unirsi alla band, ma i mesi passavano e mai si presentava alle prove, nonostante “We had amps for him, ready to go” (“Avevamo degli amplificatori appositamente pronti per lui”).

Come già avevano fatto in passato Richard Fortus e Slash, McKagan, che ha appena pubblicato il suo singolo “Tenderness”, ha nuovamente confermato in una recente intervista con Eddie Trunk che è ben più di un’idea quella di un nuovo album di prossima pubblicazione.

Commenta Via Facebook

You May Also Like