Debbie Harry: “David Bowie tirò fuori il pene davanti a me”

L’autobiografia di Debbie Harry, “Face Me”, contiene dei risvolti piuttosto piccanti su David Bowie: ecco cos’è successo quel giorno…

Esce oggi “Face Me”, l’autobiografia di Debbie Harry, leader dei Blondie, gruppo statunitense che fu fondamentale nella scena punk e new wave della metà degli anni Settanta. Tra i numerosi avvenimenti di cui parla nel libro (dalle violenze sessuali subite in casa sua da parte di un ladro allo sfiorato rapimento da parte del famoso serial killer Ted Bunny) anche un curioso retroscena “hot” che riguarda Iggy Pop, ma soprattuto David Bowie. Nel 1977 i Blondie furono chiamati ad aprire i concerti di Pop con Bowie alle tastiere e questo fu ciò che successe un giorno:

Una volta David e Iggy stavano cercando della coca ma il loro contatto a New York era morto improvvisamente, quindi erano fuori dal giro. Un mio amico mi aveva dato un grammo, ma a stento lo avevo toccato. Non mi interessava molto la coca perché mi rendeva agitata, tesa e aveva una cattiva influenza sulla mia gola. Quindi andai al piano di sopra con la mia bella dose di cocaina e loro se la fecero tutta in un colpo solo. Subito dopo David tirò fuori il pene – come se io fossi la controlla ca**i ufficiale. Visto che la mia band era composta da soli uomini forse pensavano fosse così. Le misure di David erano ben note e amava tirarlo fuori sia con gli uomini che con le donne. Era divertente, adorabile e sexy. Non lo toccai ma pensai, beh, niente male. Davvero un peccato non possa parlarne lui direttamente.

You May Also Like