MEI alla Milano Music Week: ecco cos’è successo

Ieri, martedì 19 novembre, durante la Milano Music Week si è tenuto l’incontro del MEI “Stati generali della musica emergente”. Di seguito un piccolo reportage sull’evento

Il MEI di Faenza, dopo  il grande successo della venticinquesima edizione del Meeting delle Etichette Indipendenti tenutasi a Faenza nella sua prima settimana di ottobre, ha fatto il pieno ieri alla Milano Music Week con la presentazione del Manifesto degli Stati Generali della Musica Emergente.

Realizzato dopo un itinerario partito da Milano Music Week un anno fa, approdato al Teatro Rossellini di Roma con la Regione Lazio e poi al Disco Days di Napoli con il Comune di Napoli, alla Festa della Musica dei Giovani di Matera Capitale Culturale Europea con il Mibact e con incontri a Bologna coordinato da Franz Campi e a Milano con Rock Targato Italia e poi al MEI di Faenza con la Regione Emilia Romagna che ha coinvolto oltre 600 operatori del settore con oltre 150 interventi viene presentato il documento ufficiale per le politiche in 13 punti a sostegno dei giovani artisti del nostro Paese.

L’incontro si è aperto con gli interventi di Lorenzo Sciarretta (Responsabile Politiche Giovanili della Regione Lazio), Claudia Barcellona (Siedas), Maria Rosaria Fraticelli (Regione Umbria – European Social Sounds), Claudio Formisano (Cafim), Renato Marengo (Centenario Bixio), Massimiliano Lambertini (AudioCoop – Coordinamento Indies), Francesco Caprini (Rete dei Festival), Giuseppe Marasco (Aia), Monica Camozzi (Silb), Alessandra Cappellacci (Sprea) e altri operatori del settore con il Coordinamento di Giordano Sangiorgi.

Particolarmente apprezzati gli interventi dell’artista Piotta e del grande discografico Franco Bixio che per l’occasione ha lanciato il centenario di Casa Bixio per il 2020 con un contest allestito e organizzato dal MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti.

È stato annunciato il prossimo MEI dei 25 anni che si terrà dal 2 al 4 ottobre 2020 a Faenza con diverse e nuove collaborazioni come quelle con il SILB, il circuito nazionale  di oltre 3 mila club e discoteche, con la Ridens, agenzia nazionale di spettacoli dal vivo, e con OAPlus, nuovo sito sulla musica e lo spettacolo.

Si sono alternate dal vivo con successo le esibizioni di: Argento e Balto (Vincitori di Giovani Talenti di Romagna con il sostegno della Regione Emilia – Romagna), Mezzavera (Vincitrice  LazioSound con il sostegno della Regione Lazio), Nylon (Rock Targato Italia con il sostegno della Regione Lombardia) e Paolo Sofia (Calabria Sona – Calabria) che hanno ottenuto
grandissimo apprezzamento.

In apertura è stata premiata in una sala piena la giornalista del TG1 Cinzia Fiorato per il suo impegno verso la nuova musica durante l’anno con due grandi speciali come Click Generation – Indipendenti nella Rete e Femminile Musicale che ha saputo fare conoscere a favore del grande pubblico popolare  l’attuale nuova musica indipendente delle nuove generazioni e
quella declinata al femminile,  due realtà di grandissimo impatto tra i giovani artisti emergenti e indipendenti ma poco percorsi dai grandi media.

Due grandi speciali da grande servizio pubblico della Rai. Cinzia Fiorato, ringraziando nel ricevere il riconoscimento, ha annunciato che entro fine anno vi sarà un terzo speciale che esplorerà il mondo dei musicisti di seconda generazione in Italia, un mondo veramente ricco di suoni e poco esplorato con uno speciale che non mancherà di portare molte sorprese musicali.

Commenta Via Facebook

You May Also Like