Francesco Guccini: Tornare a cantare? Manco per sogno!

Francesco Guccini, nell’intervista esclusiva a Vinile, parla di musica, di progetti e anche dei live, che forse non farà più. Ecco cosa ci ha confessato.

All’interno di Vinile 23, in edicola e in digitale, abbiamo intervistato il grande Francesco Guccini. Con lui abbiamo parlato di NOTE DI VIAGGIO -CAPITOLO 1: VENITE AVANTI… (BMG), il primo di due volumi dedicati ai più grandi successi del cantautore originario di Modena, tutti reinterpretati da diverse personalità del panorama musicale italiano.

Assente da qualche anno sui palcoscenici, gli abbiamo fatto una domanda.

Da qualche anno non sei più apparso in pubblico e ti sei dedicato solo alla scrittura. Ci illudiamo se pensiamo che questo disco possa essere il primo passo per farti ricredere su questa decisione?

Non sono mica Aznavour, che a 90 anni ancora saltellava sul palco! (ride). Scherzi a parte, ho 80 anni, ho deciso coscientemente di smettere. Ho cantato un brano in questo disco, ci ho dedicato un pomeriggio. Ogni tanto con qualche amico mi scappa una cantata, ma ho anche abbandonato la chitarra, forse non so più come si suona. Ma tornare a cantare… no, no, per l’amor di Dio. Adesso mi sto dedicando alla scrittura, quello che volevo fare da grande.

Le speranze di vedere Guccini live, su un palco, sono poche, ma le occasioni per ascoltare la sua musica di certo non mancheranno. Il volume n°2 di NOTE DI VIAGGIO è già in lavorazione, con nuovi ospiti, tutti onorati di poter cantare le parole del grande cantautore.

L’intervista intera a Francesco Guccini e Mauro Pagani la trovi su Vinile n°23.

You May Also Like